Imprenditore illuminato, esteta, mecenate e Uomo Libero, Umberto Cabini “visita” la tomba di Craxi ad Hammamet

Imprenditore illuminato, esteta, mecenate e Uomo Libero, Umberto Cabini “visita” la tomba di Craxi ad Hammamet

In Tunisia nei giorni scorsi per motivi di lavoro e per rappresentare la sua Icas, il dottor Umberto Cabini, presidente della Fondazione Adi, past president dell’Associazione Industriali Cremona e della Fondazione San Domenico, Uomo Libero e imprenditore illuminato dalle idee coraggiose e interessanti (tipo quella, mai approfondita a torto da chi di dovere, di spostare altrove il “Mercato degli Ambulanti” a Crema), in quel di Hammamet appunto per lavorare ecco, in un momento libero ha fatto visita alla tomba di Bettino Craxi, politico italiano di un’Italia che fu.

Ecco, in chiusura, una frase di Craxi, indimenticato protagonista di una nazione un tempo protagonista attiva in politica estera e sulla scena internazionale:

“Sono in tanti i giudici che non cercano la verità e la giustizia. Al loro posto hanno cercato soprattutto lo spettacolo. Lo spettacolo era indispensabile, serviva innanzitutto a creare popolarità. E la popolarità è necessaria per estendere e rafforzare un potere ben al di là di quello regolato e limitato dalla legge”.

Stefano Mauri

(Visited 331 times, 88 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *