La Pergolettese sprecona attesa al varco dall’Oltrepo Voghera, ma Gullit c’è

La Pergolettese sprecona attesa al varco dall’Oltrepo Voghera, ma Gullit c’è

Sì non è ancora purtroppo guarita, da quel male che risponde al nome ehm diciamo di … eccesso di sprechi, la Pergolettese allenata da mister Ivan Del Prato (attenzione: non è a rischio esonero immediato, ci mancherebbe, ma deve sistemare alcune cose in difesa, dare una fisionomia certa al centrocampo e affinare la tattica offensiva, ndr).

Lo scorso weekend, in uno stadio Voltini tristemente vuoto (che malinconia mettono, eccezion fatta per la tribuna più o meno vip e una parte dei distinti i “gradoni” vuoti, no?), i gialloblù al cospetto della non irresistibile Axys non sono andati oltre al pareggio. E … per fortuna che … stante la cronica sterilità dell’attacco, il buon Gullit, il più ispirato sotto le porte avversarie pur non essendo un goleador implacabile, ecco non ha mancato l’occasione per segnare e regalare il meritatissimo pareggio. Ah … avrebbe meritato certamente di vincere il Pergo, ma se non segni è dura sbarcare il lunario, no?

Così aspettando di sistemare la mira, Bortoluz (il centravanti è generoso e lavora per la squadra, ma … avrebbe bisogno anche lui di un bomber) e soci faranno visita all’Oltrepo Voghera in quello che si annuncia un match da … vincere.

Rispetto alla passata stagione, la rosa (panchina compresa) è cambiata tanto, forse persino troppo. Ergo serve tempo affinché i “canarini” trovino un proficuo amalgama. Siamo tuttavia a novembre e … sì serve la scossa. No?

Stefano Mauri

 

(Visited 30 times, 9 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *