La poesia dedicata alle vittime, tutte, del terrorismo, che ormai siamo in guerra

La poesia dedicata alle vittime, tutte, del terrorismo, che ormai siamo in guerra

Nel Deserto

 

 

Nella polvere, a volte

Si pensa alla pioggia

A un profumo di donna

Che inebria la mente.

Nel deserto, spesso

Si pensa all’amore

Alla famiglia,

Alla squadra del cuore

Alla casa lontana;

Nel caldo atroce

Se chiudi gli occhi

Puoi pure sognare,

Ma è solo un momento

Un piccolo istante:

Ai piedi dei ruderi

Sotto gli spari

Bisogna lottare

Aiutare il domani

E talvolta,

Senza avere il tempo

Di provare paura

Lontani da casa

Ahimè si muore

Stefano Mauri

 

(Visited 172 times, 40 visits today)