L’arte del Gin Tonic d’Autore secondo la giornalista scrittrice Isabella Radaelli

L’arte del Gin Tonic d’Autore secondo la giornalista scrittrice Isabella Radaelli

Ecco il Gin Tonic secondo la giornalista, scrittrice, Food Blogger e gourmet Isabella Radaelli, ripresa nella fotografia in pagina insieme allo chef “ supèrbe” William Weiss

 

E’ uno dei drink più bevuti al mondo, ma pochi conoscono la storia della nascita del Gin Tonic.

Le sue origini risalgono all’epoca del dominio britannico in India. A quel tempo la malaria era molto diffusa, e veniva curata solo con le erbe medicinali, per la precisione con l’estratto della Cinchona officinalis, meglio conosciuta in italiano come “china”, da cui si estrae il chinino. E per renderlo più bevibile, dato il suo gusto amaro, i soldati la mescolavano a Gin, ghiaccio per abbassare la temperatura corporea e seltz, ovvero acqua addizionata di anidride carbonica.

Il resto del pezzo QUI

 

(Visited 61 times, 11 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *