Lo spettacolo “Lucio c’è” ritorna a grande richiesta a Milano, il 3 marzo

Lo spettacolo “Lucio c’è” ritorna a grande richiesta a Milano, il 3 marzo

Dopo vari sold out nelle piazze e in diversi teatri italiani e prima di approdare al Teatro Ariston di Sanremo, lo spettacolo “Lucio c’è” ritorna a grande richiesta a Milano, al Teatro Bello, il 3 marzo 2024 (ore 17.00), dove avvenne il suo debutto milanese nell’ottobre 2022.

 

La regia dello spettacolo è di Marcello Balestra (Cesena, 1966), storico collaboratore di Lucio Dalla, creative manager, consulente, talent scout ed ex direttore artistico di Warner Music Italia; aiuto regia Giulio Guerrieri.

 

«“Lucio c’è” – racconta Marcello Balestra – è nato per un gioco di dialoghi, di racconti ad una platea occasionale. Poi tutto è diventato molto chiaro e definito, grazie al pubblico che ha subito dichiarato di sentirsi a casa. La sua forza è proprio questa, far sentire l’ascoltatore a casa di LucioForse la vera casa di Lucio era proprio una dimensione condivisa, perché Lucio stesso non ho mai amato le case… Lucio amava le persone e in questo caso parlare di lui significa parlare del suo “essere casa” per tutti».

 

Marcello Balestra firma la regia artistica e narrativa di un viaggio suggestivo nella vita e nel canzoniere del grande cantautore bologneseretroscena creativi e aneddoti di vita vissuta per un concerto-racconto che ha la valenza di una testimonianza inedita e di un tributo al lascito umano e artistico di Dalla.

CarusoL’anno che verrà, 4/3/43, Futura, Come è profondo il mare, Anna e Marco, Balla balla ballerino, Attenti al lupo, Canzone, Se io fossi un angelo, Cara, Disperato erotico stomp, La sera dei miracoli, L’ultima luna, Tu non mi basti mai, Nuvolari, Piazza Grande, Stella di mare, Henna, Le rondini, Cosa sarà, Quale allegria, Ayrton: sono solo alcune delle canzoni che verranno eseguite dal vivo, intervallate da racconti originali di Balestra, da un ensemble prestigioso e filologicamente rispettoso delle trame testuali e sonore dell’affresco dalliano.

I testi e le testimonianze raccolte nello spettacolo faranno parte anche del libro “Lucio c’è”, in uscita in primavera.

 

Sul palco con Marcello Balestra (ideatore dello spettacolo e voce narrante) Tonino Scala (voce e piano), Paolo Lucchese (chitarra), Vanni Patriarca (basso), Tommy Bradascio (batteria), Gianluca Malavoglia (chitarra e voce).

Ospite d’eccezione Luca Jurman.

(Visited 11 times, 11 visits today)