“Marchesa De Sade” il nuovo singolo con gli Uniplux, Ivan Cattaneo ed Isabel Zolli

“Marchesa De Sade” il nuovo singolo con gli Uniplux, Ivan Cattaneo ed Isabel Zolli

Una data da segnare! Il 27 Maggio tornano in scena gli Uniplux, storico gruppo capitolino, guidato dal fondatore e frontman Fabio Nardelli in featuring con Ivan Cattaneo e il contributo vocale di Isabel Zolli, per presentare il nuovo singolo “Marchesa De Sade”. Per Ivan Cattaneo un’amicizia e collaborazione già consolidata da tempo, in linea con il suo stile geniale e provocatorio, di recente nuovamente protagonista della scena musicale dopo il successo lo scorso anno della ristampa e pubblicazione di “Polisex”, suo brano storico che ha celebrato il 40esimo anniversario. Etichetta del brano MMLine Production Records di Maria Totaro.

 

In “Marchesa De Sade” oltre alla voce di Fabio (chiamato anche EffeUniplux), le due presenze vocali rendono “unico” questo nuovo progetto della band, dove prende vita, già dal titolo ironico e provocante, una nuova fase creativa del gruppo. Autore del testo, Fabio prende spunto da una “querelle” storica tra gli psicoanalisti Sigmund Freud e Wilhelm Reich proprio sul tema del sadomasochismo. Per Freud, omettendo l’importanza dell’ambiente sociale in cui si viveva, è una espressione dell’innato impulso di morte Thanatos auto ed etero distruttivo, mentre per Reich è considerato come una perversione della libido o energia vitale causata dalla società capitalista, sessuofobica e vittoriana dell’epoca che trasforma una sana relazione amorosa in un rapporto Servo-Padrone, tema già affrontato da Hegel. Un tema ancora oggi dirompente, capace di dividere e sollecitare reazioni. Va segnalata anche la particolarità del videoclip realizzato da Marco Schiavoni  interamente con i personaggi animati a cartoon .

 

Gli Uniplux iniziano la loro carriera come trio negli anni ’80 ed esordiscono nel periodo di maggior fioritura del “punk rock” italico per la storica etichetta RCA. Sebbene classificati solo come gruppo punk, la matrice stilistica della band affonda le sue radici nel rock degli anni ’70 e nella riscoperta del patrimonio beat dei ’60. La formazione negli anni subisce varie trasformazioni con l’alternarsi di altri componenti, mantenendo nel leader Fabio Nardelli il punto fermo. Per un periodo lavora da solista collaborando con il maestro Marco Schiavoni per la realizzazione di musiche per cinema e teatro e come session – man con vari artisti italiani. Fabio continua a scrivere proprie composizioni maturate dall’esperienza quotidiana del mestiere di psicologo e psicoterapeuta, con una scrittura senza compromessi, a volte aspra e diretta, sempre sincera. Nel 2016 si riforma la band originale, che decide di rimettersi in gioco fino ad arrivare all’ultimo album, in fase di compimento, arricchito da collaborazioni importanti tra cui spicca quella del già citato Ivan Cattaneo.

(Visited 24 times, 24 visits today)