Matrimoni d’altri tempi a Casale Cremasco con l’associazione Pari e Dispari

Matrimoni d’altri tempi a Casale Cremasco con l’associazione Pari e Dispari

La serata del 2 giugno a Casale è stata teatro della sfilata “Ieri Sposi – Matrimoni d’altri tempi e d’altri mondi” organizzata dall’associazione Pari e Dispari Casale Onlus, che aveva lo scopo di celebrare le donne (ricordando il giorno che per antonomasia vede una donna protagonista) proprio nel settantesimo anniversario del diritto al voto esteso anche alle donne. La sfilata ha richiesto diversi mesi di preparazione per raccogliere gli abiti e le foto che immortalavano il giorno del matrimonio e grazie al contributo di  numerose persone è stato possibile vedere sfilare nuovamente stupendi abiti tradizionali -ma non solo – partendo da un raffinatissimo modello dell’ottocento, passando per eleganti abiti corti in pizzo alla moda degli anni ’50, a originali modelli degli anni sessanta e settanta, fino ad arrivare a sfarzosi modelli degli anni 80 e 90. Le modelle, giovani ragazze di Casale e dei paesi limitrofi, hanno indossato i principeschi vestiti con grazia ed eleganza, sfoggiando pettinature degne delle più belle spose e stringendo tra le mani deliziosi bouquet (tutto questo grazie all’intensissimo lavoro delle ragazze della Pari e Dispari e di una squadra di coiffeur che si sono dati da fare dietro le quinte fin dal mattino).

Due intermezzi musicali hanno allietato il pubblico in due piacevoli intermezzi, la voce di Angelo Arpini ci ha commosso sulle note dell’Ave Maria, mentre Nucy Riccardi e Isabella Consonni hanno eseguito diversi brani, emozionando con le loro arpe. L’ultima parte della sfilata ha messo in scena splendidi abiti della tradizione di altri paesi, il pubblico ha così potuto ammirare meravigliosi Sari provenienti dall’India e dallo Sri Lanka, preziosissimi abiti da sposa del Marocco, eleganti vestiti indossati da spose della Romania. La sfilata delle modelle – la cui acconciatura, trucco ed accessori rispecchiavano fedelmente la tradizione dell’abito indossato – era accompagnata dalla spiegazione di ogni rito nuziale dei vari paesi così da evidenziare le comunanze e le differenze che vi sono nelle varie cerimonie. Il pubblico numeroso ha potuto applaudire sul finale le ragazze della Pari e Dispari che non hanno mancato di stupirci nuovamente, di rinnovare il loro invito per le riunioni che si tengono il mercoledì sera all’MCL di Vidolasco.

Foto di Annamaria Pavesi

(Visited 90 times, 11 visits today)