Mister Mourinho, dopo la vittoria di misura con la sua Roma, esalta i grigiorossi: “La Cremonese è da serie A”

Mister Mourinho, dopo la vittoria di misura con la sua Roma, esalta i grigiorossi: “La Cremonese è da serie A”

Archiviata, seppur col brivido, la gara di Coppa Italia contro la Cremonese il tecnico della RomaJosé Mourinho, ha rilasciato alcune dichiarazioni sul match attraverso i canali ufficiali del club giallorosso: “Abbiamo fatto il sufficiente per non soffrire tanto. Non penso che ci sia una squadra in Italia che abbia vinto una partita con un unico difensore centrale. Magari sì, sicuramente sì, ma non è facile. Però, siamo tutti uniti e diamo sempre il massimo. Il rischio è ovvio: quando perdi 1-0, sei al limite, e se prendi il secondo gol sei praticamente fuori dalla competizione. Ma avevamo Llorente con il giallo e Celik con il giallo, e Celik non è un difensore centrale. Non lo sono neanche Cristante e Kristensen, ma Kristensen è molto veloce e ha veramente un grande fisico: per prendere quella gente fresca – Okereke e Tsadjout, e dopo i cambi che hanno fatto, perché hanno tanti attaccanti anche in panchina – mi sono fidato della velocità di Kristensen. E dopo in costruzione, in fase di finalizzazione e di occupazione dell’area, abbiamo messo più gente, con Paulo a creare e Azmoun dietro Romelu ed El Shaarawy ala sinistra. Quando poi è entrato Spinazzola, El Shaarawy è andato più dentro e Spinazzola più fuori. Se fossimo usciti oggi, saremmo usciti morti di stanchezza e di soluzioni. Per fortuna, non siamo usciti e penso che abbiamo vinto meritatamente contro una squadra che non è da Serie B, guidata da un allenatore che non è da Serie B e composta da giocatori che non sono da Serie B. La Cremonese è una squadra veramente difficile. Penso che abbiamo meritato”.

Così parlò mister Mourinho, vecchia volpe del calcio mondiale.

stefano mauri

(Visited 22 times, 22 visits today)