“Naples Jazz”, il nuovo album di Walter Ricci, è disponibile su tutte le piattaforme digitali

“Naples Jazz”, il nuovo album di Walter Ricci, è disponibile su tutte le piattaforme digitali

Dopo il successo ottenuto sui social con il brano “Uè”, che ha riscosso grandi consensi grazie al suo video reel divenuto virale su IG e TikTok con oltre quattro milioni di visualizzazioni, il secondo singolo del cantante e pianista Walter Ricci è “Tarantella Jazz”, brano che ha anticipato l’uscita del nuovo album “Naples Jazz” (disponibile su tutte le piattaforme digitali dal 24 maggio): le più belle melodie del jazz, a partire dagli anni ‘40, vengono arricchite dalla teatralità e musicalità che il linguaggio partenopeo riesce ad apportare.

“Naples Jazz” – mosso dalla passione e conoscenza per la musica jazz, soprattutto americana – è un lavoro di reinterpretazione e variazione degli standard jazz americani mescolandoli ai propri linguaggi in segno di condivisione e di unione, oltre che di riflessione sull’appartenenza culturale degli esseri umani, a prescindere dal luogo in cui vivono, alla propria cultura, portando ad amare ciò che più ci appartiene.

“Naples Jazz” è un album che unisce due culture: quella napoletana, espressa dalla caratteristica forma musicale della tarantella, e quella di New Orleans, rappresentata dal jazz. Tutto l’album si fonde su un ritmo e una melodia quasi agli antipodi musicali di Walter Ricci – pianista e cantante jazz a livello internazionale – proprio perché vuole essere un omaggio a quei deja vu e ricordi che riecheggiano in quell’incontro caloroso raccontato nel brano “Tarantella Jazz”, che diviene spunto di riflessione sull’appartenenza culturale degli esseri umani a prescindere dal luogo in cui si vive, e che ci portano ad amare ciò che più ci appartiene, come la cultura di origine.

“Echi di una cultura – dichiara Walter Ricci – di una lingua, di suoni, di ritmi, di ricordi che profumano di sapori eterni, di quelle radici che mai si dimenticano, ho voluto fondere la musica che ho sempre suonato con le mie radici, cioè con il modo in cui parlavo da piccolo per strada.

Abbiamo cominciato a riadattare i pezzi americani per puro gioco, poi è nata la voglia di sperimentare. Questo esperimento mi ha fatto riscoprire melodie che oramai dopo anni davo per “scontate”. Dopo aver sperimentato con “LOVE” che è diventata “Ué”, è nata subito “Té ppe tte” un vero e proprio racconto a Napoli, annanze ‘o mare fore a ‘nu chalet di Mergellina. Ci siamo entusiasmati a tal punto che con Alessio Bonomo, autore dei testi abbiamo riadattato “The Shadow of your smile” trasformandola in “Se arapene ‘e feneste”.

La rielaborazione di “Unforgettable” che è diventata “Tengo o friddo ncuollo” per me uno dei riadattamenti più riusciti di questo disco. Queste melodie che canto da vent’anni, con il napoletano hanno assunto un altro aspetto e io sento che il nostro dialetto è così forte che è quasi come se le avesse “risucchiate” ed è come riascoltarle per la prima volta dopo tanti anni.”

Le canzoni, attraverso l’uso della “lingua madre” e della musica popolare napoletana, danno nuova vita allo stile Dixieland creando un mix vibrante di freschezza, gioia e positività. Una vera esplosione di modernità e creatività!

L’album è prodotto da Mauro Romano, con gli arrangiamenti dello stesso Walter Ricci

Direzione artistica di Walter Ricci e Mauro Romano

Testi di Alessio Bonomo

Musiche di W.Ricci e M.Romano

Registrato presso The Vessel studio – Caserta

Mix: Jordan Kouby presso Question de son – Parigi

Mastering: Mikael Rangeard

Cover art: Marco Moscato

Nel disco hanno suonato: Walter Ricci voce e pianoforte, Dario Rosciglione al contrabbasso, Gino del Prete alla batteria, Gianfranco Campagnoli alla tromba, Andrea Santaniello al clarinetto e Matteo Cutello alla tromba.

Track List “Naples Jazz

1- Uè (L.O.V.E )

2- Nunn’è ‘na rumba (Papa loves mambo)

3- Tarantella Jazz (Inedito)

4- Justo a tiempo (Just in time)

5- ‘O friddo ncuollo (Unforgettable)

6- Tè pe’ tte (Tea for two)

7- Se arapeno ‘e feneste (The shadow of your smile)

Walter Ricci Biografia

 

Walter Ricci, classe 1989, cresce in un ambiente musicale grazie agli stimoli provenienti dal padre musicista. Si forma così con l’ascolto di ogni genere di musica ma, fin da giovanissimo, è il jazz in tutte le sue declinazioni a incuriosirlo e ad appassionarlo, dallo swing al bebop sino al contemporary jazz.

Attratto dai colossi come Frank Sinatra, Tony Bennet ed Ella Fitzgerald, si dedica allo studio del pianoforte specializzandosi da subito in tecnica dell’improvvisazione e in pochi anni calca i palchi più ambiti e importanti dei jazz club nazionali, esibendosi con musicisti di rinomata fama.

Nel 2006 vince il “Premio Nazionale Massimo Urbani” e la sua carriera ha definitivamente inizio, è in quell’occasione che incontra il trombettista torinese Fabrizio Bosso, che spesso lo vorrà accanto a sé e che lo sosterrà negli anni a seguire.

Nel 2007 suscita l’interesse di alcuni network internazionali e testate giornalistiche come “Jazz Magazine” e “Jazzit”, che gli dedicano diverse interviste. Nel 2008 incontra Stefano Di Battista, con il quale si esibisce in Italia e all’estero, in Francia, Spagna, Svizzera.

Nel 2009/10 arriva l’incontro con Pippo Baudo che lo invita al programma “Domenica In” come vocalist dell’orchestra diretta da Pippo Caruso. Nelle numerosissime puntate del programma, in onda sulla prima rete nazionale, ha l’occasione di incontrare e duettare con artisti di fama internazionale, tra i quali Michael Bublè e Mario Biondi. Quest’ultimo lo inviterà a collaborare nel suo disco e nel suo tour.

Nel 2015 partecipa e arriva in finale al prestigioso concorso canoro “Monk Competition” organizzato da Quincy Jones a Los Angeles.

All’inizio del 2016 Fabrizio Bosso lo chiama a partecipare stabilmente nel suo tour “Spiritual” e incidono un album per la collana dedicata al jazz italiano pubblicata dall’Espresso. A settembre dello stesso anno partecipa al festival internazionale New Wave contest a Sochi, in Russia, dove si aggiudica il primo posto sul podio.

Nel 2021 riceve il prestigioso Premio Lunezia a Roma esibendosi al Colosseo, per la poetica del testo, per il sound retrò dal lusinghiero aplomb e per la straordinaria abilità interpretativa dell’artista che muta la voce in veicolo di emozioni eterne”, così scrisse Selene Pascasi, giornalista autrice di Il sole 24 ore. Nel 2022 incide l’album “Walter Sings Nat King Cole”, un personalissimo omaggio al grande artista americano stampato in formato vinile e in tiratura limitata, presentato nei più prestigiosi festival e rassegne internazionali. Walter Ricci, esibendosi sia con formazioni proprie sia in collaborazione con artisti di chiara fama, dimostra di avere non solo la padronanza della grande tradizione dei più noti crooner d’oltreoceano ma, grazie all’ascolto senza restrizioni e all’amore senza limiti per la musica di ogni genere e tempo, di riuscire a creare uno stile personale denso di sfumature e di nuove sonorità, che spazia con grande naturalezza dal jazz al pop.

Nel 2023 l’artista Walter Ricci interpreta e dà voce a Fred Buscaglione nello spettacolo teatrale intitolato “Fred!”, con Fabrizio Bosso e la regia di Arturo Brachetti, andato in scena a Torino al teatro Carignano per dodici giorni registrando sempre sold out. A gennaio 2024 la Fondazione Ravello ha messo in scena all’Auditorium Oscar Niemeyer l’orchestra Salerno Jazz Orchestra diretta da Sandro Deidda con la voce di Walter Ricci come ospite speciale. Ad aprile 2024 Walter Ricci è la voce dell’ensemble strumentale dell’Orchestra Italiana del Cinema che in occasione del Roma Film Music Festival 2024 ha omaggiato grandi classici di Hollywood con i concerti intitolati “Henry Mancini Celebration” e “James Bond Reloaded”.

NAPLES JAZZ TOUR (prossime date):

21 giugno – Naples Jazz – Alexander Platz – Roma

30 Giugno – Euro Med Festival del Cinema e del Doppiaggio – IX° Edizione del Premio Tonino Accolla – Siracusa

03 Luglio – Sicilia Jazz Festival – Partinico (Pa)

04 Luglio – Naples Jazz Ex Base Nato di Bagnoli (Na) – Ospiti Karima & Joe Barbieri

18 Luglio – Festival Le petit Tambour qui Dance Cadenet (Fr) con Jeanpierre Como

08 agosto – Kroton Jazz Festival – Crotone

11 agosto – Viggiano Jazz – Viggiano (Pz)

18 Agosto – Palazzo Beltrani Trani (Ba) con Karima

(Visited 3 times, 3 visits today)