Nonsoloturisti, lo chef Pietro Leemann racconta la verità sulla cucina vegetariana nel mondo

Nonsoloturisti, lo chef Pietro Leemann racconta la verità sulla cucina vegetariana nel mondo

Prende il via venerdì 18 marzo la Rassegna Nonsoloturisti – Racconti e immagini di scrittori viaggiatori giunta quest’anno alla sua XVI edizione, l’unico appuntamento di letteratura dedicata al viaggio presente nella provincia di Cremona.

Alle ore 21 presso la Sala Alessandrini (via Matilde di Canossa, Crema), si terrà il I incontro della rassegna dal titolo Il sale della vita. In giro per il mondo alla ricerca della verità e di se stesso; ospite sarà lo chef stellato Pietro Leemann, uno dei più stimati e interessanti chef nel panorama italiano ed europeo, che presenterà il suo libro Il sale della vita. Un cuoco vegetariano alla ricerca della verità (Mondadori) in parla dei suoi viaggi, dei tanti incontri, delle esperienze in grandi ristoranti e della nascita del suo ristorante milanese Joia, racconta e si racconta in un libro profondo e toccante.

Leemann ha cercato di unire il benessere fisico a quello spirituale, nell’intento di armonizzare e di unire, attraverso una cucina naturale, rispettosa dell’ambiente e di tutte le creature, anima e corpo. Per Leemann l’alimentazione è lo strumento essenziale per elevarsi spiritualmente, coltivando una vita sana nel fisico, nella psiche e nel sé.

La serata è a favore di Hanuman Onlus per i progetti in Nepal il cui obiettivo è lo sviluppo educativo e il miglioramento delle condizioni di vita dei bambini dei villaggi della vallata di Kathmandu in cui indigenza, bassissima scolarizzazione e sfruttamento del lavoro minorile sono purtroppo realtà.

La rassegna Nonsoloturisti è a cura di Andreina Castellazzi ed è patrocinata dall’Assessorato alla Cultura, dall’Assessorato alle Politiche giovanili del Comune di Crema, dall’Assessorato della Provincia di Cremona, dalla Regione Lombardia con la partecipazione della Biblioteca Civica di Crema. Collabora all’evento l’Associazione culturale L’Angolo dell’Avventura. L’ingresso è libero e gratuito.

(Visited 82 times, 37 visits today)