Ottant’anni e non sentirli, fuori il video di “I’m still singing”, il singolo che dà il titolo al nuovo album di Mal

Ottant’anni e non sentirli, fuori il video di “I’m still singing”, il singolo che dà il titolo al nuovo album di Mal

In radio il singolo che dà il titolo al nuovo album di MAL “I’m still singing”, con brani in  inglese e  italiano, disponibile sulle piattaforme e store digitali, oltre alla versione in vinile, dal 27 febbraio, per l’ottantesimo compleanno dell’artista celebrato anche con un libro autobiografico.

 

Nel cuore di Roma, nel mitico Piper club, nasce la leggenda di Mal dei Primitives, quel ragazzo dallo sguardo carismatico e dallaccento inconfondibile, che segnerà la storia del rock e della dance.  Era il 1966 quando Mal, giovanissimo, si ritrovò in una Roma fervida di sperimentazione musicale.

 

La mia meravigliosa carriera in Italia cominciò proprio nel locale di via Tagliamento numero 9, – ricorda Mal – un luogo ispirato ai modelli inglesi dai quali provenivo”.

 

Mal e il suo gruppo furono scoperti da due attenti osservatori del mondo giovanile e della musica: Alberigo Crocetta e Gianni Boncompagni che si trovavano a Londra in cerca di idee e contaminazioni, e non esitarono a mettere sotto contratto i The Primitives. Il gruppo musicale conquistò fin da subito la simpatia del pubblico italiano, ma fu soprattutto Mal che, con la sua singolare vocalità ed un look alquanto singolare, riuscì a ritagliarsi un posto importante nel panorama musicale.

 

Ora in occasione dei suoi ottant’anni esce, prodotto da Clodio Music, un album che contiene brani in inglese e in italiano, “Im still singing”, in cui l’artista si riappropria delle sonorità rock e delle ballad dalle atmosfere internazionali.

 

“Sono 80 anni che aspetto questo giorno (il mio 80esimo compleanno) e finalmente è arrivato:  posso presentarvi il mio nuovo Lp  intitolato Im still singing” che vuol dire letteralmente: sto ancora cantando. Lalbum contiene 11 brani, molti dei quali scritti da me, altri da miei amici; il messaggio è ben chiaro: io non sono ancora in pensione, – sottolinea Mal sorridendo – perché ho ancora tante cose da dire ai miei fan, che mi hanno seguito in tutti questi anni”.

 

Il singolo che dà il titolo all’album: “Im still singing” è il tema conduttore dell’intero lavoro; traducendo dal testo Mal canta  “Continuo a cantare… Continuo a fare lo swing Il rock e il ritmo tengono i miei piedi sul pavimento. E io continuo a danzare. Continua ad essere romantico…

 

A impreziosire questo primo singolo, la straordinaria partecipazione alla batteria di Pick Whiters, ex componente dei The Primitives e batterista di una delle band più grandi e famose della storia, i Dire Straits. Da oggi fuori anche il video per la regia di Michele Vitiello.

 

In concomitanza con l’uscita dell’album e della preziosa stampa in vinile, esce anche un libro autobiografico per l’editore Bertoni: “La furia di Mal”. Il libro nel titolo rievoca un’altra avventura emblematica dell’artista: “Nessuno credeva che quel telefilm così datato potesse avere successo ma accettai comunque di cantare la sigla. Si intitolava Furia e la serie aveva come protagonista uno stallone nero. Non avevamo previsto di produrre un disco con il brano, ma solo di trasmetterlo allinizio e alla fine di ciascun episodio e… Non ci crederete mai (o forse sì, dato che tutti di certo conoscete la storia) ma i bambini impazzirono quando sentirono la canzone. Da un giorno allaltro, tutti erano alla disperata ricerca del disco di Furia e la Ricordi, scioccata, si affrettò a produrlo e a metterlo sul mercato. […Pensate che fu proprio in occasione del mio trentatreesimo compleanno che Furia raggiunse il primo posto della hit parade e vendette più di un milione di copie. E ancora oggi va fortissimo!”. Un festeggiamento nel festeggiamento per Paul Bradley Couling in arte Mal che Il 24 settembre del 1959 cominciò a lavorare come apprendista elettricista e, per sorprendenti coincidenze, la musica lo ha portato ad essere una leggenda.

 

Questa la Tracklist dell’album con titoli e autori

 

  1. Im still singing (Paul Bradley Couling)
  2. Piango perché (Lantranco Busnelli, Agostino Angelini, Riccardo Di Filippo)
  3. Love is knocking (Paul Bradley Couling)
  4. La stessa luce (Paul Bradley Couling)
  5. Me ne vado (Paul Bradley Couling)
  6. A big sensation (Paul Bradley Couling)
  7. Piper (Paul Bradley Couling, Lanfranco Busnelli, Agostino Angelini, Riccardo Di Filippo, Matteo Callisti)
  8. I’m ready for love (Paul Bradley Couling)
  9. Un pensiero che volava (Paul Bradley Couling, Lanfranco Busnelli, Agostino Angelini, Riccardo Di Filippo)
  10. Keep on holding on (Paul Bradley Couling)
  11. Persi nel tempo (Gabriele Orsi, Gaetano Parise)
(Visited 30 times, 30 visits today)