Pantelù, la festa per il Carnevale attraverso le immagini del passato

Pantelù, la festa per il Carnevale attraverso le immagini del passato

“Vogliamo portare un po’ di allegria in città raccontando cosa è stato il carnevale”. Sarà un’immersione nel passato la mostra fotografica organizzata dai Pantelù sotto i portici di piazza Duomo dal 26 febbraio al 6 marzo. “Il viaggio – spiega il presidente Renato Stanghellini – per tutti noi è iniziato nel 1979 grazie alla collaborazione con il Comune di Crema e radio Antenna 5″. All’epoca il Carnevale era una festa per i bambini “era il carnevale dei bambini”. Lo hanno ricordato tutti i promotori dell’epoca: dal direttore della radio Gianni Risari a Emanuela Pedrini dell’ufficio attività culturali del comune, fino a Giancarlo Murelli, presidente storico del gruppo Gta che per primo ha creduto in questa manifestazione. Per Gianni Risari, anche oggi “è importante che alle sfilate si affianchi una vera e propria festa dei bambini”.

Al netto delle aspettative, sotto i portici di piazza Duomo tra poco si potrà rivivere la storia. Il 6 marzo poi, il gruppo guidato da Stanghellini, partirà dalla vecchia sede dell’associazione in via delle Grazie e per le vie del centro città distribuirà mimose a tutte le donne, in occasione della festa prevista per l’8 marzo, e cioccolatini per festeggiare san Valentino. Il presidente della Pro loco Vincenzo Cappelli ha ricordato come “il gruppo dei Pantelù in questi anni abbia portato un grande messaggio di amicizia non solo attraverso il Carnevale”. Dalle iniziative per il Natale, fino al legame con Melun “i Pantelù” gli ha fatto eco l’assessore alla cultura Emanuela Nichetti “sono un’anima bella. Con questa iniziativa vogliono portare buonumore in un periodo difficile. Vogliono ricordare che la grande storia è destinata a tornare”.

 

(Visited 5 times, 5 visits today)