Proseguono le nuove cine-rassegne primaverili 2019 curate da Amenic Cinema

Proseguono le nuove cine-rassegne primaverili 2019 curate da Amenic Cinema

L’associazione cremasca Amenic Cinema arricchisce la propria programmazione in corso con due ulteriori percorsi filmografici aperti alla cittadinanza. Divulgazione culturale in materia di generale storia del Cinema e contestualizzazione, commento e analisi visiva dei lungometraggi e degli Autori proposti: i consueti elementi cardine degli appuntamenti serali allestiti. Questi i temi, le date ed i titoli specifici: ‘…AND THE OSCAR GOES NOT TO ITALY’ (dal 29 aprile al 20 maggio 2019): Il destino quasi inevitabile di chi arriva secondo è quello di venire dimenticato.

Un peccato di faccenda: specie se parliamo di opere cinematografiche e se in ballo c’è l’autorialità italiana, con le sue voci maestre che hanno segnato i tempi e riscosso ammirazioni internazionali. Rassegna dedicata ai capolavori del cinema nostrano che nella storia sono stati a un passo dall’olimpo, in lizza per l’Oscar al Miglior Film Straniero sino alla finale notte di gala hollywoodiana, …senza tuttavia vedersi aggiudicata, in estrema conclusione, l’ambita statuetta. Programma: 29/04 “La ragazza con la pistola” (Mario MONICELLI, 1968) 06/05 “La battaglia di Algeri” (Gillo PONTECORVO, 1966) 13/05 “Pasqualino Settebellezze” (Lina WERTMÜLLER, 1975) 20/05 “Profumo di donna” (Dino RISI, 1974) ‘RICORDI I MURI?’ (evento singolo speciale il 27 maggio 2019): Il mondo della Storia e quello delle Arti vedono realizzarsi nell’anno 2019 un incrocio particolare di celebrazioni: il 40° anniversario dall’uscita di “The Wall”, il monumentale concept-album realizzato dal gruppo rock celeberrimo dei Pink Floyd, più il 30° anniversario dall’annuncio che la Repubblica Democratica Tedesca avrebbe riaperto le frontiere verso ovest, con conseguente crollo del Muro di Berlino.

Due fatti avvenuti indipendentemente l’uno dall’altro, ognuno secondo proprie logiche, ma che portavano entrambi al centro di sé l’idea di un «muro» da abbattere e che finirono per trovare una sintesi simbolica reciproca perfetta e totale nell’estate del 1990: quando la Berlino capitale della nuova Germania unificata ospitò – con allestimenti e numeri da record – il concerto direttamente tratto dal disco della band britannica. Un successo epocale, di cui si rivivrà il clima tramite la registrazione video dal vivo pubblicata come “Roger Waters The Wall – Live in Berlin 1990”. Si indica che tutti gli appuntamenti avvengono il lunedì sera alle ore 21:10 presso lo spazio multimediale civico ‘sala E. Alessandrini’, sito in via Matilde di Canossa 18 – Crema, fino ad esaurimento posti, e che l’ingresso è rivolto agli iscritti tesserati per l’anno solare corrente (quota associativa valevole come abbonamento sino al successivo 31 dicembre: 7,00 €).

(Visited 27 times, 3 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.