Stavo pensando a te: le cover vanno fatte con il cuore in mano – Demonaco arricchisce un’emblema della musica italiana

Stavo pensando a te: le cover vanno fatte con il cuore in mano – Demonaco arricchisce un’emblema della musica italiana

Demonaco dà nuova forma a Stavo pensando a te, riuscendo nell’ardua rivisitazione di un classico della musica italiana in bilico tra rap e cantautorato, portandola nella sua dimensione live in una collaborazione speciale con il LINK di Bologna.

Quando ho sentito per la prima volta questo brano, il giorno in cui è uscito, penso di averlo ascoltato tutto il giorno. Non potevo fare altro che sentire quelle parole che mi laceravano, mi portavano in un’altra dimensione, proiettato in un futuro possibile”. È da questo tipo di sensazione che nasce la cover di Stavo pensando a te, un inno che ha segnato una generazione, un collante con pochi eguali tra urban e songwriting.

La cover esprime il suo potenziale grazie a una meticolosa produzione a cura di Demonaco: dopo averla più volte sperimentata live con il suo pianista Baco, l’artista ha optato per un arrangiamento più ambient, che potesse evocare echi di un passato sepolto, ma che in qualche modo riesce ancora a influenzare il presente. Toni tremolanti, sonorità stereofoniche e parole in espansione producono un effetto doppler che contribuisce alla nuova veste del brano. Contrariamente all’arrangiamento, che viene in un qualche modo stravolto, non c’è nessuna modifica al testo: Demonaco sceglie di rimanere fedele a un sentimento struggente che, anche a distanza di anni, riesce a incidere dediche sui cuori di chi la ascolta.

La cadenza del pezzo è segnata dal ritmo del testo in totale assenza di strumenti percussivi, fatta eccezione per alcuni echi in delay che danno spazialità alle parole cantate dall’artista. L’arrangiamento è completato da synth che supportano la linea di piano, vero protagonista della canzone, convertendo il brano in un crescendo in cui i ritornelli si confermano apice emozionale. Sotto di essi, invece, tremola un piano che conferisce un senso di sospensione, incalzando l’ascoltatore all’inizio di ogni strofa.

Demonaco riesce con successo a estrarre nuovi sentimenti da una canzone d’autore unica nel suo genere, una rilettura soul in grado di non tradire l’identità urban-rap dell’originale. La cover di Stavo pensando a te esce il 17 maggio 2024  per PLUMA dischi (Irma Records), distribuzione FUGA.

L’uscita del brano è supportata da una live performance di Stavo pensando a te registrata in collaborazione con il LINK di Bologna, club storico in città. Un momento intimo piano e voce nella penombra dell’anima tormentata di Demonaco pubblicato in concomitanza dell’uscita del singolo sui digital stores.

(Visited 14 times, 14 visits today)