5 stelle contro il Folcioni, le risposte di Enrico Tansini ed Enzo Rocco: gli insegnanti sono adeguati, a non esserlo sono gli stipendi

5 stelle contro il Folcioni, le risposte di Enrico Tansini ed Enzo Rocco: gli insegnanti sono adeguati, a non esserlo sono gli stipendi

La sortita del Movimento 5 Stelle sul Folcioni, una pesante accusa ad alcuni insegnanti di non avere i titoli per insegnare il loro strumento, ha sollevato parecchie proteste e generato parecchie risposte. Cremaonline ha riportato la risposta anonima apparsa nella bacheca della scuola cittadina. Ma in rete la discussione impazza ancora. Molti musicisti locali di quelli che insegnano nella hanno risposto su Facebook. vale la pena riportare un paio di queste risposte.

Questa è quella di Enzo Rocco:

Mi intrometto dicendo che alcuni insegnanti del Folcioni – chiamati nominalmente dal Comune di Crema o dalla Fondazione San Domenico a collaborare sulla base di espliciti meriti artistici – sono presenti ai primi posti – ovviamente non al primo, per carità – in diverse graduatorie di istituto di conservatori statali (quelle che i conservatori rifanno ogni tre anni, per intenderci) in virtù dei SOLI TITOLI ARTISTICI. che vanno bene per laureare (sì, laureare, non più diplomare) i giovani nuovi musicisti, ma non per insegnare in una scuola di musica pur gloriosa come l’Istituto Folcioni. ed è poi chiaro che i giovani musici in questione sono i primi che si stanno laureando DA DUE ANNI A QUESTA PARTE in musica pop (un paio di conservatori in tutta italia) o jazz? MUSICA, non batteria, chitarra, canto……….la Civica di Milano che sforna fior di musici agguerriti? nessun insegnante ha diploma specifico che non esisteva ai suoi tempi. Laurea Jazz a Siena? ideam. poi chiedetemi se i giovani musici preferiscono avere lezioni dagli autodidatti Franco D’Andrea e Enrico Rava piuttosto che da me (che uno straccio di laurea in musica tutto sommato ce l’ho) o da mia zia che ha studiato alla Julliard per corrispondenza. non scassino l’anima a chi fa la musica con decoro da decenni se devono rompere i maroni ai loro nemici politici. sono cazzi loro e io non voglio averci niente a che fare. se poi si vogliono prendere i miei 500 euro di stipendio facciano pure e li spendano in emollienti per le emorroidi. punto.

Questa è quella di Enrico Tansini:

Gentili Alessandro Boldi e Christian Di Feo, è poco elegante parlare di soldi ma visto che ci siamo…. L’unica cosa che gli insegnanti del Folcioni hanno di inadeguato sono gli stipendi! Argomento che inviterei 5 stelle e company a prendere in esame. Nonostante il vergognoso trattamento economico i docenti hanno sempre fatto fronte all’impegno didattico ed in maniera sempre più qualificata e professionale ( nessun pezzo di carta può garantire questo ). E non è facile lavorare fra l’incudine e il martello in una Fondazione dove ogni 3 anni cambiano gli amministratori a loro volta condizionati dai giochi politici di Palazzo. Noi insegnanti siamo la vera front door della scuola. Siamo noi a doverci confrontare con l’utenza a cui non interessano le beghe politiche di bassa lega e pretestuose. L’utente vuole solo che i corsi funzionino e senza i docenti pronti a far fronte alle varie gestioni spesso deficitarie e solo raramente favorevoli all’attività didattica non sarebbe garantita nemmeno l’ordinaria amministrazione. Figuriamoci l’extra a cui invece la nostra scuola cerca sempre (e quasi sempre lo ottiene) di aspirare.

 

(Visited 153 times, 42 visits today)