Alice nella città, una primavera in musica a Castelleone tra diavoli e angeli

Alice nella città, una primavera in musica a Castelleone tra diavoli e angeli

Inizia con il mese di marzo la programmazione primaverile di Alice nella città con un fitto calendario di appuntamenti suddiviso in quattro sezioni. Innanzitutto il jazz e la musica estemporanea di “Sketches on Sunday”, tre appuntamenti coordinati dal chitarrista cremasco Enzo Rocco che offriranno una finestra sperimentale di altissimo profilo. Una seconda sezione sarà invece dedicata alla musica cantautorale, con i progetti di Emi Valesi, Al Diahol (Massimo Valcarenghi), MAO (Mauro Pamiro) e il tributo a Rino Gaetano della seguitissima Zu’ Rino Band. Tra gli appuntamenti raggruppati alla voce “speciali” spicca la festa del 25 Aprile, caratteristica della storia dell’Associazione, oltre al rock delle Violenti Lune Elettriche (per loro in preparazione un nuovo album) e un nuovo appuntamento con la classica ad appannaggio di Lucy Manfredi. Infine una prima linea “pilota” legata al progetto INTRECCI+, che vede il Teatro San Domenico capofila per un finanziamento della Fondazione Cariplo. A questo riguardo, Alice proporrà una prima serie di appuntamenti dedicati al cabaret e al teatro canzone, appuntamenti che saranno presentati ufficialmente il 4 marzo, con l’avvio ufficiale di progetto.

Questa settimana l’attesa è invece per la “Roda”, happening musicale ricorrente che vede un coinvolgimento e un’integrazione totale tra pubblico e musicisti impegnati in una jam session collettiva. Il concetto della “Roda”, legato alla tradizione del Samba brasiliano, prevede un’apertura totale alla partecipazione degli artisti, chiamati a suonare con un equipaggiamento leggero intorno ad un tavolo che va ingrandendosi di brano in brano. L’appuntamento è quindi per sabato 02 marzo alle 21.00.

Tutti gli spettacoli sono ad ingresso libero per i tesserati ARCI 2018 / 2019. Informazioni e aggiornamenti: http://alicenellacitta.wordpress.com

(Visited 72 times, 7 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *