Antonio Grasso, protagonista al salone del Libro di Torino con il suo Cacciatore di Fulmini

Antonio Grasso, protagonista al salone del Libro di Torino con il suo Cacciatore di Fulmini

“Niente di che.
Ci tenevo soltanto a far sapere che io e quel “signore” lì dietro di me, con quell’aspetto e colorito da biscotto Oswego, il giorno 11 maggio alle ore 17.45 o giù di lì, saremo chiamati a parlare di anni ’80, di cultura pop, di processori e amicizia al Salone Internazionale del Libro di Torino.
Lo faremo attraverso Il cacciatore di fulmini – 38911 bytes free, un romanzo che racconta proprio di quel mondo.
E sarà particolarmente emozionante vivere tutto questo in un contesto che ha il sapore di cultura vera, accanto a scrittori di fama internazionale, insomma vicino a quelli che i libri li scrivono davvero.
Roba da far venire i brividi lungo la schiena.
Vorrei esprimere tutta la mia riconoscenza alla Città Metropolitana di Reggio Calabria – che mi ospiterà nel relativo spazio allestito presso il Pad. Oval – e, naturalmente, alla mia casa editrice Leonida Edizioni, senza la quale, “Il cacciatore di Fulmini” non sarebbe che un file di qualche kilobyte nella memoria del mio hard disk.
A proposito, in quella occasione sarò in compagnia degli amici Guido Perboli e Yuleisy Cruz Lezcano”.

Così postò via social l’avvocato – scrittore, cremasco d’adozione, Antonio Grasso

stefano mauri

(Visited 93 times, 93 visits today)