Amadeus, sogna Mina all’Ariston e intanto porta Chiara Ferragni da Cremona. E se Crema presentasse CARA in gara con Davide Simonetta autore e producer? 

Amadeus, sogna Mina all’Ariston e intanto porta Chiara Ferragni da Cremona. E se Crema presentasse CARA in gara con Davide Simonetta autore e producer? 

Quindi dopo aver rinunciato a una serata al Festival 2022, Chiara Ferragni da Cremona, tra le più incisive al mondo ha detto sì a Sanremo 2023 e sarà sul palco dell’Ariston, con Amadeus, a condurre la prima serata e la finalissima della kermesse canora nazionalpopolare nel febbraio che verrà.

Amadeus, deus ex machina del Festival ha dato l’annuncio nelle scorse ore, proprio quando l’eco social del topless su Instagram, postato nei giorni scorsi dalla Ferragni è ancora vivo. La fashion blogger ha infatti postato sul suo profilo una sua foto in topless, con due ciliege a coprire il seno (per evitare la censura): «My body, my choice», il messaggio di Chiara (il mio corpo, la mia scelta).

Chissà quali look sfoggerà a Sanremo la brava e lanciata Chiara. E chissà, magari, in qualche modo, Amadeus riuscirà a riportare al Festival di Sanremo pure Mina. Mah…

E se alla Ferragni cremonese, Crema replicasse con la cremasca CARA, in gara magari prodotta e arrangiata dal cremasco, autore e produttore, Davide Simonetta?

stefano mauri

(Visited 17 times, 5 visits today)