‘Autibag’, il progetto estivo di ‘Mai Stati Sulla Luna’

‘Autibag’, il progetto estivo di ‘Mai Stati Sulla Luna’

Una borsa colma di giochi e momenti piacevoli per vivere l’estate. Anche all’epoca del coronavirus. ‘Autibag’ è la proposta estiva, che partirà dal prossimo 15 giugno, elaborata dall’associazione Mai Stati Sulla Luna, APS cremasca, presieduta da Beatrice Schacher, che propone progetti inclusivi per bambini e ragazzi con disturbi dello spettro autistico. L’iniziativa è stata presentata ai genitori venerdì 22 maggio, durante una breve riunione, svolta rigorosamente online.

“Nonostante la difficile situazione che stiamo vivendo – ha spiegato la terapista della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva Ambra Nicolussi –  abbiamo creato questo progetto per consentire a bambini e ragazzi con disabilità di godere comunque di un tempo estivo, che, per definizione, deve essere divertente”. Divertente sì, ma da vivere in assoluta sicurezza. “La nostra proposta – prosegue la collega Laura Pampallona – intende raggiungere i ragazzi al domicilio o, nel pieno rispetto delle linee guida ministeriali, alla Casa del Pellegrino a Crema”. Le attività, condotte dagli educatori, verranno periodicamente concordate con l’equipe di riferimento che svolgerà un importante lavoro di supervisione, al fine di perseguire il benessere del bambino. “L’obiettivo – hanno spiegato Nicolussi e Pampallona – è quello di proporre attività motorie e ludiche finalizzate al consolidamento delle autonomie e delle competenze, senza privare i piccoli di importanti momenti di relax”. Come? Con l’autibag, appunto. “La bag, portata dall’operatore – continua Pampallona – conterrà materiali innovativi, fissi, comunicativi e sensoriali, adeguati a bambini con diversi livelli di funzionamento e materiali ludici, a rotazione, per stimolare la motivazione del bambino”.

Al domicilio (o presso la Casa del Pellegrino), dunque, verranno organizzati spazi strutturati per consentire ai piccoli di divertirsi in serenità. “Verrà richiesto ad ogni educatore di riferimento di compilare una scheda per poter comporre una bag adeguata a ciascun bambino” spiega la psicologa Giulia Bettinellli. “Anche in itinere – assicura – la supervisione dell’equipe sarà costante, allo scopo di valutare il lavoro svolto e programmare quello per la settimana seguente”.

Insomma, il desiderio di innovare caratteristico di Enza Crivelli, psicopedagogista clinica che ha da poco fatto il suo ingresso nello staff di “Mai Stati Sulla Luna” ha già prodotto risultati. Al momento, ha la forma di una borsa colma di giochi, per il futuro chissà. Ora non resta che godersi l’estate con ‘Autibag’. Le attività, come si è detto, prenderanno il via il prossimo 15 giugno e termineranno venerdì 31 luglio. È previsto un lavoro individuale (o in piccoli gruppi) con il bambino dal lunedì al venerdì alla mattina o al pomeriggio. Per informazioni si può contattare la presidente Beatrice Schacher al 3922798082.

 

(Visited 67 times, 31 visits today)