Bookcrossing a Crema, sabato in piazza han cominciato a fare sul serio

Bookcrossing a Crema, sabato in piazza han cominciato a fare sul serio

Dalle parole ai fatti, quella che doveva essere una scossa culturale per il cremasco è divenuta sabato realtà. Di fronte a molti curiosi, le associazioni Progetto CREMA, Botteghe del centro e Confcommercio, si sono presentate alla cittadinanza con un gazebo in Piazza Giovanni XIII.

Lo scopo dello stand era far conoscere il book crossing, iniziativa già nota a livello mondiale, ma che a Crema non era mai decollata: una pratica semplice, per cui si possono ritirare o consegnare libri, gratuitamente, in una zona di rilascio (luogo pubblico o negozio) per far “girare la cultura”.
Armati di oltre una quindicina di scatoloni zeppi di libri, le associazioni hanno lanciato l’amo e rilanciano, anticipando il rilascio di altre centinaia di libri allo stand che Progetto CREMA ha predisposto per il 19, 20 e 21 Giugno all’interno del Summer Festival che si terrà nel parco della Colonia Seriana, sul Viale Santa Maria a Crema.

Chi visiterà lo stand potrà quindi portare i libri che tiene in casa ma ai quali non è più interessato per dargli nuova vita, ma anche ritirare gratis altri libri offerti dalle associazioni, oppure assistere alle presentazioni letterarie in programma dalle ore 20:00 alle 21:00 e molto altro.

Il coordinatore di Progetto CREMA, infatti, anticipa che nell’area relax che verrà allestita dall’associazione, ci sarà spazio per una raccolta fondi per il canile di Vaiano Cremasco in collaborazione con gli operosi ragazzi della Clinica Veterinaria di Crema, ma anche la presentazione di una caccia al tesoro per i più piccoli che avrà luogo il 4 Luglio e l’allestimento di uno spettacolo contro l’omofobia, previsto per la stessa data.

Insomma piccole azioni, ma concrete, per la cultura cremasca, delle quali Sussurrandom vi terrà sempre aggiornati.

(Visited 42 times, 7 visits today)