Clamoroso a Tavola: il Ven Ros della Cantina Caleffi di Spineda, abbraccia Crema e Cremona abbinandosi bene ai Marubini e ai Tortelli Cremaschi…

Clamoroso a Tavola: il Ven Ros della Cantina Caleffi di Spineda, abbraccia Crema e Cremona abbinandosi bene ai Marubini e ai Tortelli Cremaschi…

Menzionati in termini positivi, in più di un’occasione, da Antonio Bonetti (Ambasciatore del Granducato del Tortello), ecco i Tortelli Cremaschi, versione panificio “Pane di Paolo e Ale” di Casaletto Ceredano, distribuiti pure nella grande distribuzione e protagonisti, della kermesse “Chiacchiere e Tortelli” lo scorso agosto, ecco, caratterizzano l’offerta “Tortellesca” del circuito “Bontà Cremasche” e, giovedì scorso 1 dicembre, beh hanno animato la cena, del brand in oggetto, tenutasi presso l’Agriturismo Loghetto di Crema. Ai fornelli, la Chef padrona di casa, nonché Regina dei Tortelli Cremaschi, Anna Maria Mariani ha quindi cucinato questa portata, abbinata, sulle tavole, al mistico “Ven Ros” cremonese della premiata e premiante Cantina Caleffi di Spineda (enclave cremonese in provincia di Mantova). Ebbene, questo straordinario, naturale, ancestrale Lambrusco Rosso, Prodotto col metodo tradizionale della rifermentazione in bottiglia, da uve: Lambrusco ViadaneseLambrusco Salamino, Ancellotta, dal colore Rosso Rubino intenso, con sentori di profumo riportanti a frutta di sottobosco, more, mirtillo, fragola e frutta rossa matura, sentori di viola; fresco, intenso, di giusto corpo, di carattere, brioso, secco e serbevole in bocca ha fatto una magia straordinaria, senza trucchi da mago.

Di quale incantesimo stiamo parlando? Il Ven Ros mette d’accordo, incredibile, ma vero, degustare per credere: Crema e Cremona poiché si sposa benissimo tanto coi Marubini Cremonesi, quanto coi Tortelli Cremaschi. Chapeau ai fratelli Davide ed Emanuele Caleffi: agricoltori, sognatori e visionari che attraverso i loro vini parlano di territorio ed emozionano!

stefano mauri

(Visited 43 times, 11 visits today)