Così, il giornalista gourmet appassionato e preparato Giorgio A.Lambri vede il Ristorante Via Vai

Così, il giornalista gourmet appassionato e preparato Giorgio A.Lambri vede il Ristorante Via Vai

Se vi interessa capire – oltre le trincee ottuse dei tortelli con la coda e i pissarei – quale può essere la più creativa evoluzione della tradizione, consiglio di sobbarcarvi i 38 chilometri che separano Piacenza da Bolzone di Ripalta Cremasca (Crema) e andare a conoscere Stefano Fagioli (geniale patron della Trattoria “Via Vai”) per scoprire una galassia enogastronomica sorprendente e strepitosa… perché alla fine Padania, Perigord e Borgogna non sono così lontane come vorrebbe imporci la geografia… e se vogliamo davvero che il nostro mettere le gambe sotto al tavolo corrisponda non solo al mero piacere della crapùla, ma al soddisfacimento di una più appagante emozione culturale ed epicurea, beh, qui siamo davvero al top!!
provare per credere !!!!

(Visited 50 times, 6 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *