Cremonese: battere il Foggia per scacciare la luce e rivedere finalmente il sole

Cremonese: battere il Foggia per scacciare la luce e rivedere finalmente il sole

Ha perso anche a Perugia, lo scorso Venerdì di Pasqua, la Cremonese (il momento decisamente non è dei migliori) allenata dal teso, preoccupato e sotto pressione (ma comunque bravo, capace, esperto e tosto) mister Attilio Tesser.

Ergo adesso bisogna vincere a tutti i costi la prossima delicatissima, intensa, avvincente partitissima col lanciatissimo Foggia allenato dal bravo Stroppa.

Allora sulla carta la contesa si annuncia appunto delicata e la Cremo, a digiuno di vittorie da gennaio (allorquando la vittoria sul Parma, illudendo, mah … ecco col senno di poi fece forse, paradossalmente più male che bene all’ambiente. Ma questo è un altro discorso, soprattutto la serie B è categoria difficile e selettiva, ndr), incerottata e tormentata da tanti (troppi) infortuni, fortunatamente potrà contare sull’apporto dello stadio Zini, “tempio calcistico grigiorosso” che per l’occasione farà certamente registrare il tutto esaurito. Scommettiamo?

Sì è fondamentale far quadrato con e per la squadra evitando, almeno per il momento, processi e sterili polemiche.

Quando i tempi saranno pronti e maturi a fare il punto della situazione ci penserà poi la società. Questo è poco, ma sicuro.

Stefano Mauri

(Visited 42 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *