Da Zelig ad Alice Cinzia Marseglia rimane una donna tutta di un pezzo

Da Zelig ad Alice Cinzia Marseglia rimane una donna tutta di un pezzo

Venerdì 29 marzo alle 21.15 ultima proiezione della cinerassegna “Planetaria”.L’Economia della felicità di Helena Norbert Hodge. Il documentario-manifesto della Norberg-Hodge, datato 2010, punta il dito sull’imprenditoria globalizzata e argomenta la questione, portando esempi di piccole culture locali, dove la parola petrolio non si usa più e la definizione di felicità riconquista il suo vero significato.

Sabato 30 marzo alle 21.30 sarà invece occasione per un nuovo appuntamento con la rassegna legata al progetto INTRECCI+, finanziato dalla Fondazione Cariplo, e che ha aperto due settimane fa con l’applauditissimo spettacolo di Flavio Pirini. In scena l’attrice e cabarettista Cinzia Marseglia con lo spettacolo “Una donna tutta d’un pezzo”. Personaggio noto per il successo televisivo con Zelig, Marseglia è un’artista contemporanea che alterna produzioni televisive a laboratori teatrali, continuando a perfezionare la propria tecnica, attraverso lo studio continuo. Pugliese, grintosa e talentuosa, è nata artisticamente in teatro e approdata successivamente al cabaret, attraverso il tipico percorso imprevedibile che caratterizza la carriera di molti comici e artisti rivelazione.

Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso libero per i tesserati ARCI 2018 / 2019. Informazioni e aggiornamenti: http://alicenellacitta.wordpress.com

(Visited 245 times, 63 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *