Don Lorenzo Roncali riceve il Premio Cremasco San Marco 2022

Don Lorenzo Roncali riceve il Premio Cremasco San Marco 2022

Si rinnova la tradizione natalizia per il Rotary Club Cremasco San Marco, che ogni anno individua una realtà cittadina a cui conferire il riconoscimento che porta il nome del Club.

Anche durante la conviviale di questo dicembre in cui i soci si sono scambiati gli auguri di Natale, infatti, il Club ha voluto riconoscere l’attività svolta durante l’anno da un cremasco doc, consegnando il Premio Cremasco San Marco. È volontà da sempre dei rotariani essere vicini alla città e alle persone o alle associazioni che lasciano il segno e contribuire alle loro attività.

 

Quest’anno il Presidente Alfredo Ferrari, durante la cena presso Villa San Michele, ha espresso la gratitudine di tutti i soci a Don Lorenzo Roncali per la sua attività di sostegno e coinvolgimento nei confronti dei giovani. Proprio in questa direzione, Don Lorenzo ha partecipato alla cena con tre ragazzi che hanno un ruolo attivo nella sua comunità per dimostrare come sono loro il fulcro del suo essere sacerdote, e non solo. Don Lorenzo ha consegnato a tutti i presenti un biglietto di auguri per le Feste, segno cartaceo e tangibile della sua gratitudine.

 

Come ogni anno, la serata è stata animata da una lotteria che ha visto in palio diversi premi donati dai soci. Il ricavato della vendita dei biglietti è stato consegnato la sera stessa della conviviale ad un’altra realtà cremasca che opera da anni nel terzo settore a favore dei ragazzi con difficoltà, avvicinandoli in diverse misure al mondo dell’arte. Il Maestro Piero Lombardi ha ricevuto il riconoscimento dalle mani del Presidente Ferrari per le molteplici attività svolte con i ragazzi, la cui punta dell’iceberg è l’Orchestra Magica Musica. Piero Lombardi, con l’energia che lo contraddistingue, ha elencato le molte attività che vengono svolte, sottolineando i prestigiosi traguardi raggiunti dai suoi ragazzi e ringraziando i soci rotariani.

 

Il Natale del Rotary Club Cremasco San Marco, come di consueto, è stato dedicato agli altri, alla città, ai più deboli, con un’attenzione particolare ai più piccoli. La serata è stata l’occasione anche per lo scambio di auguri tra i soci, in un clima sereno e festivo.

 

(Visited 14 times, 2 visits today)