Dopo il boom con la birra al Don Stuart, Arrigo guarda al vino con l’Asino d’Oro

Dopo il boom con la birra al Don Stuart, Arrigo guarda al vino con l’Asino d’Oro

Allora per quanto riguarda la birra, il Don Stuart (location che fa tendenza nel quartiere di Santa Trinita) è un’istituzione da ormai 30 anni. Questo grazie soprattutto al suo patron Arrigo Corsini, bresciano di nascita, ma ormai cremasco d’adozione il quale… prima in sinergia con altri soci, ora da solo è … l’anima appassionata del leggendario “Don” di via Piccinardi a Crema.

Ebbene dopo aver, sì… (passateci il termine) educato, in un certo senso, gli affezionati e numerosi clienti (molti dei quali sono diventati nel frattempo amici dell’Arrigo) verso l’affascinante universo birraio, adesso il vulcanico, instancabile Arrigo, all’Asino d’Oro (via Gandini, Crema), vale a dire nell’altro suo mitico, caratteristico “localino” cremasco, attraverso una libera, sinergica collaborazione con Vincenzo Sbernini (nella foto i fantastici due, proprio all’Asino sono stati ripresi da Mike Antonaccio, ndr), commerciante enogastronomico (affiliato al sistema “Vini e tavola” Cremona), beh vorrebbe affacciarsi serenamente all’universo enologico. E … perché no, strada facendo, nelle intenzioni del frizzante e propositivo Arrigo, l’Asino d’Oro potrebbe trasformarsi in una bella, tradizionale e pantagruelica Osteria (iniziale maiuscola omaggio doveroso) dove spendendo il giusto si mangia bene e si beve altrettanto.

Ah … all’Asino intanto si pranza e si cena già: se volete provare qualcosa di particolare, il seguente numero fa al caso vostro 0372 202580. Altrimenti nessun problema che l’essenziale, ma ghiotto menù quotidiano saprà soddisfare tanti e vari palati.

E … proprio per affacciarsi senza pretese, ma con passione ai vini: venerdì prossimo 9 novembre, con inizio verso le 20,30, all’Asino d’Oro parte il “Tour nell’Italia del Vino” con una grande degustazione di bottiglie siciliane. Special guest, ovviamente: Vincenzo Sbernini. Chapeau!

Stefano Mauri

 

(Visited 321 times, 20 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *