È uscito “Pianeta di Miller”, il sesto album in studio di Mr. Rain. Insieme a Cino realizza “Vite Precedenti”

È uscito “Pianeta di Miller”, il sesto album in studio di Mr. Rain. Insieme a Cino realizza “Vite Precedenti”

E’ uscito “Pianeta di Miller“, il sesto album in studio di Mr. Rain. Il cantautore, reduce dal Festival di Sanremo 2024 dove ha presentato il brano “Due altalene”, torna con un lavoro che si discosta dal passato per l’eterogeneità e apertura verso nuovi mondi sonori. Il titolo è un riferimento esplicito al film “Interstellar”. “Spesso mi sento come il protagonista, come Cooper, che andava a una velocità diversa rispetto al resto del mondo – dice Mr. Rain -. Questa cosa mi impedisce di fermarmi e dare il giusto forse tempo e valore alle cose. E la mia grande sfida, vorrei imparare a rallentare il tempo”.

 

La scelta di fare un album suonato abbandonando basi e campionamenti si inserisce in una tendenza che sembra prendere sempre più piede nel panorama italiano, invertendo le abitudini produttive degli ultimi anni. “Finalmente! – esulta Mattia -.Io sono un fan degli strumenti veri, di come suonano, sono veramente un mega pignolo che sa ascoltare le piccolezze, quindi noto comunque la differenza tra suono real o suono fake. Per me si tratta di una evoluzione importante, tanto più che facendo un genere molto cinematic, la possibilità di usare vere orchestre è tutta un’altra cosa. In questo disco ne ho usate addirittura tre! E anche se suono il piano ho voluto dare spazio ad altri musicisti, perché ogni musicista comunque dà un valore aggiunto alla traccia o comunque la interpreta a suo modo. Persino il suono della pioggia che si sente in un brano è stato registrato dal vivo”.

Cino, che nel suo stile musicale si ispira tanto al mondo delle soundtracks quanto a quello delle composizioni orchestrali di conseguenza rispecchia questo concetto di produzione dell’album ricercato dallo stesso Mr. Rain, ha composto la musica ed ha collaborato alla produzione di “Vite Precedenti”, forse la ballata più profonda, raffinata ed emotiva di tutto l’album.

(Visited 30 times, 30 visits today)