Gianluca Savoldi, PopSindaco d’Italia, sabato scorso 9 maggio ha ricordato lo statista Aldo Moro ucciso dalle Brigate Rosse

Gianluca Savoldi, PopSindaco d’Italia, sabato scorso 9 maggio ha ricordato lo statista Aldo Moro ucciso dalle Brigate Rosse

«Il 9 maggio 1978 è il giorno in cui Aldo Moro venne ucciso. La barbarie brigatista giunse allora all’apice dell’aggressione allo Stato democratico. Lo straziante supplizio a cui Moro venne sottoposto resterà una ferita insanabile nella nostra storia democratica.
Nel riscoprire il pensiero, l’azione, gli insegnamenti di Moro e di tanti altri giusti che hanno pagato il prezzo della vita, ritroveremo anche talune radici che possono essere preziose per affrontare il futuro».
Questa è la dichiarazione rilasciata oggi dal Presidente della Repubblica in occasione del giorno della memoria delle vittime del terrorismo. Io voglio ringraziare sentitamente alcuni residenti di via Aldo Moro a Moscazzano che mi hanno invitato ad omaggiare lo Statista, cinque volte Presidente del Consiglio, con un semplice gesto, con un tricolore accanto al suo nome. Raccogliendo l’invito del Capo dello Stato, ritroviamo dunque queste radici ben salde, per affrontare il futuro con coraggio.

Così postò sulla sua pagina Facebook, Gianluca Savoldi, PopSindaco d’Italia

(Visited 62 times, 10 visits today)