Hockey pista, un grande romanzo, Paolo Virdi presenta il suo libro stasera a Sergnano

Hockey pista, un grande romanzo, Paolo Virdi presenta il suo libro stasera a Sergnano

La casa editrice LINEE INFINITE
è felice di presentare:
“Hockey pista, un grande romanzo”
di Paolo Virdi
Mercoledì 30 gennaio 2019
alla biblioteca comunale di Sergnano (CR), P.zza IV Novembre n°8.
L’evento è previsto per le ore 21:00.

 

IL LIBRO:
“Ho scoperto la bellezza di questo gioco quando ne ho letto la natura geometrica. Una geometria esatta e inaspettata sempre. L’occhio si abitua a coglierla, ad anticiparla e finisce per attendere uomo e palla là dove invariabilmente andranno; e se per caso non avviene così è perche un altro schema geometrico altrettanto esatto e bello si e venuto creando d’improvviso. Sono convinto che i veri giocatori sentono questo ritmo di perfezione, gli obbediscono e insieme lo ricreano ogni volta. Se i segni lasciati dai pattini restassero indelebili sulla pista e si potessero ricostruire ad una ad una le azioni nei loro diagrammi, avremmo sotto gli occhi un lucido splendente caleidoscopio di poligoni intrecciatisi, di cerchi, di spirali. L’essenza del gioco è un’ebbrezza inesausta di movimenti e di velocità imbrigliata da una superiore esigenza di ordine, in una conquista complessiva di armonia, di ritmo, di coerenza.”
Stefano Jacomuzzi
(Scrittore, Accademico e Critico letterario italiano)
Genere: Saggio sportivo
Collana Saggi
Anno: 2018
Pagine: 326
Prezzo: € 14,00
ISBN: 978-88-6247-179-4
L’AUTORE:
Paolo Virdi divide la sua vita tra la divisa e lo sport, che ama in ogni sua sfaccettatura. Segue in modo approfondito l’hockey dal 1987 e ama il basket, che vive quotidianamente allenando i suoi ragazzi con sconfinata passione. Dal 2013 collabora con la Gazzetta dello Sport ed è l’autore di 50 Minuti di gloria, la storia dell’hockey moderno. Tra le sue passioni ci sono la montagna, i viaggi e il buon vino. Ama follemente la moglie Federica, che ha sposato nel 2012 e il figlio Riccardo.
“Linee Infinite, scrivere insieme”:
La casa editrice Linee infinite nasce dall’iniziativa di un gruppo di amici uniti dalla passione e dall’amore per i libri. Una passione che parla di poesia e di romanzi, ma che affianca l’interesse per i saggi e per l’informazione: in altre parole l’amore per le immagini poetiche e per la libera circolazione delle idee.
Condividere una passione significa collaborare affinché un sogno si realizzi. Per questo Linee Infinite va oltre il concetto tradizionale di casa editrice, in cui i ruoli sono gerarchici e le scelte sono fatte da pochi iniziati, per creare una nuova forma di processo creativo: la progettualità editoriale partecipativa.
Linee infinite si pone come una “famiglia editoriale”, una sorta di associazione di scrittori che, pur rispettando i processi tradizionali del prodotto, mira alla partecipazione corresponsabile di tutti gli attori al processo creativo, gestionale e promozionale del libro. Editori, editor ed autori lavorano insieme per realizzare l’opera che da tempo giace nel cassetto e fornirle quella opportunità che altrimenti sarebbe negata dai tradizionali canali distributivi. Lavorare insieme significa fare emergere il proprio talento, significa collaborare a progetti collettivi, significa aiutarsi reciprocamente affinché il proprio lavoro e quello degli altri autori venga conosciuto e apprezzato. Un lavoro collettivo per un unico risultato: scrivere.
Linee Infinite è un progetto che vuole consentire a scrittori esordienti di entrare a far parte a tutti gli effetti del panorama letterario, mettendo in risalto le qualità degli autori e delle opere, senza dimenticare le inevitabili logiche del mercato, ma proponendosi come un’alternativa alla cultura omogeneizzante che segue sovente le sole regole del marketing e della scrittura creativa. Per intenderci: un mercato che segue l’opera e non un’opera che segue il mercato.
L’impegno assunto dalla casa editrice rientra quindi in un’ottica di valorizzazione dell’opera pubblicata tramite diverse forme di promozione e divulgazione, con un’attenzione particolare agli autori locali, affiancando quindi al mercato nazionale un forte radicamento al territorio, alla cultura regionale.
L’obbiettivo è di permettere alle idee di volare libere, di seguire quelle linee di percorso dell’animo umano che si perdono nell’infinito dei sentimenti e dei pensieri. Le linee infinite appunto. Per liberare le energie creative e poetiche che sono ancora nascoste nei cuori e nei cassetti. Per riunire uomini e donne che, come noi, condividono l’amore per la scrittura. Per scrivere insieme.

(Visited 81 times, 48 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *