I migliori conti deposito per il mese di aprile 2016

I migliori conti deposito per il mese di aprile 2016

Quando si parla di investimenti, sempre più spesso si sente parlare di conti depositi. Tuttavia, non tutti sanno bene che cosa sia un conto deposito, quali sono le sue caratteristiche e perché può essere conveniente aprirlo. Prima di elencare quali sono i migliori conti deposito per il mese di aprile 2016 è bene ricordare le principali caratteristiche di questo strumento di investimento che, pur appoggiandosi ad un conto corrente classico, permette di effettuare una serie di operazioni tipiche degli investimenti, in particolare di ottenere un’elevata rendita con rischi pari a zero. Per quanti cercano una modalità di investimento sicura per i propri risparmi, quindi, il conto deposito rappresenta una soluzione perfetta.

Ma cos’è un conto deposito e come aprirlo?

Un conto deposito, pur appoggiandosi ad un contro tradizionale, non offre le stesse possibilità del conto classico in quanto prevede una limitazione sulle operazioni possibili. Infatti, i titolari del conto deposito possono effettuare solo tre tipi di operazioni, ossia di versamento, prelievo e vincolo delle somme per un determinato periodo. Quindi, un conto deposito non può essere utilizzato per accreditare lo stipendio o effettuare bonifici, né tanto meno può essere utilizzato come conto per la domiciliazione bancaria di bollette di alcun tipo o per effettuare pagamenti tramite carta di credito. Quando si apre un conto deposito è bene ricordare tutte queste limitazioni per non rischiare di trovarsi in difficoltà nel momento in cui dovessero servire.

Come si specificava in precedenza, per poter aprire un conto deposito è necessario essere titolari di un conto corrente tradizionale, che permetta di effettuare le diverse operazioni online per trasferire il denaro dal conto corrente al conto deposito. Il passaggio da un conto classico al conto deposito, insieme ad eventuali altre modalità di versamento rappresentano l’unico modo per poter alimentare il proprio conto deposito che, come si è detto, non può essere utilizzato per accrediti esterni (stipendi, pensioni, eccetera).

Scegliere un conto deposito non è sempre semplice: un buon modo per avere informazioni utili su quale conto deposito preferire è quello di ricordare che, a seconda dei periodi, alcuni conti deposito possono risultare più convenienti rispetto ad altri. In questo mese di aprile 2016, come riporta il sito specializzato Qualeconviene, i conti deposito più allettanti risultano essere quattro: Deposito Sicuro Linea Rendimento di Banca Marche, Conto Facto di Banca Farmactoring, Conto Deposito di Banca Findomestic e Conto Deposito di Santander Consumer Bank.

Il Deposito Sicuro Linea Rendimento di Banca Marche è stato definito, per diversi mesi, il conto deposito più conveniente di questo 2016. Offre, infatti, un tasso lordo del 2.05% per un anno preciso di vincolo. Se al vincolo si aggiunge anche l’offerta Premium, il tasso lordo sale al 2.30%. Presenta il pagamento di un’imposta di bollo di 60 euro all’anno e offre la liquidazione posticipata degli interessi. Anche il Conto Facto di Banca Farmactoring presenta un vincolo di minimo un anno, con un tasso lordo pari all’1.65%. Offre la possibilità di scegliere il giorno preciso della scadenza e, in caso si utilizzi un periodo di vincolo maggiore, il tasso può arrivare all’1.75% (questa percentuale si raggiunge, in particolare, con un vincolo pari a 36 mesi). Anche per questo conto deposito è previsto un pagamento posticipato degli interessi, ma non è previsto il pagamento dell’imposta di bollo che è a spese della banca stessa. Il Conto Deposito di Banca Findomestic non prevede vincolo ed offre un tasso lordo pari all’1.50% per 365 giorni. Come per il conto deposito precedente anche in questo caso l’imposta di bollo è a carico della banca mentre la liquidazione degli interessi avviene con scadenza semestrale. Infine, per quanto riguarda il Conto Deposito di Santander Consumer Bank, si tratta di un conto che garantisce un tasso lordo dell’1.40%. L’imposta di bollo ha un costo di 20 euro all’anno e la liquidazione degli interessi avviene con scadenza trimestrale.

Va specificato che dei quattro conti deposito presentati solo il Conto Facto di Banca Farmactoring rappresenta una new entry del mese di aprile mentre gli altri per vari mesi sono stati considerati tra i conti deposito più convenienti dell’anno.

(Visited 26 times, 3 visits today)