Il cantautore – cantastorie del Granducato del Tortello Giò Bressanelli racconta C.R.E.M.A: progetto musicale per non dimenticare

Il cantautore – cantastorie del Granducato del Tortello Giò Bressanelli racconta C.R.E.M.A: progetto musicale per non dimenticare

Sono due anni che il Covid è entrato a far parte delle nostre vite. Anzi, che ha stravolto le nostre vite, prendendosi certezze, affetti, ricordi, storie. Abbiamo vissuto un periodo in cui i nomi non potevano essere nominati e le lacrime non trovavano visi da consolare. Ma il Covid non può prendersi tutto. La memoria resta ed è piena di storie che meritano di essere raccontate. Da questa consapevolezza ha preso vita Nomi, una canzone che ho scritto nel corso della prima ondata pandemica. Con tanti musicisti cremaschi ho voluto urlare questi nomi, per ricordarli. Per donare speranza. Hanno la faccia del nostro nonno, del nostro vicino, dell’amico che giocava a carte con lo zio, della nonnina in casa di riposo. Persone che tanto hanno dato e tanto potevano ancora dare alla comunità.
Con tanti amici ho avvertito la responsabilità di dare loro voce. Di ricordare, per ripartire. Non è solo opera mia, è di C.R.E.M.A, ossia Canzoni, Ricordo E Molto Ancora, una realtà animata da professionisti e no, che vogliono coltivare memoria. Ché i ricordi sono un patrimonio da difendere: fanno parte di ciascuno di noi.
Grazie, dunque, Yuki Barozzi, Jessica Sole Negri, Sonia Calvani, Elisa Tagliati, Paolo Simonetti, Gianluca Gennari, Paolo Cella, Luca Angelini che insieme a me hanno dato forma a tutto questo.
Grazie a Michele Mariani per il video.
Aspetto i vostri commenti e spero la musica possa aiutarvi a ricordare e a vivere con speranza. Ce lo meritiamo tutti.

(Visited 16 times, 16 visits today)