Sanremo, mentre la seconda serata è in partenza ecco come si sono modificate le quote della Snai dopo l’esordio

Sanremo, mentre la seconda serata è in partenza ecco come si sono modificate le quote della Snai dopo l’esordio

Il Festival è social. Si sa. Ormai non c’è giornale che non dedica un articolo di colore ai migliori tweet. L’hastah #sanremo2019 (con tanto di noticina col logo dello sponsor) è diventato subito trend topic. Battute felici e meno felici. Così come quelle che si sono sentite dal palco. Bello su Repubblica il pezzo con i dieci fatti meno noti della prima serata firmato da Luca Bottura. Non possiamo che riportare l’ultimo: Ultim’ora: Toninelli: “Che ci vado a fare a Sanremo, la Puglia non mi è mai piaciuta”.

Ma diamo un’occhiata alle quote dopo la prima serata. La Snai è ancora convinta che Ultimo sia il favorito. Prima di ieri sera era dato a 2.25 adesso a 2.50. Non ha inciso il fatto che il ragazzo in 365 giorni pare essere invecchiato di 365 anni. Per il secondo posto la prima sera non ha cambiato il candidato. Anche se ha guadagnato quote. Irama, ultimo della stirpe di quelli che vengono dai talent, prima di ieri sera era dato secondo a 4,50 dopo la performance di ieri sera è passato a 3,50.

La soprese iniziano dal terzo posto. I tenorini de Il Volo erano dati per terzi a 5 prima dell’avvio della serata. La svolta rock gli costa un punto, da 5 a 6 e anche il terzo posto. Dopo la prima serata infatti la Snai piazza Simone Cristicchi sul podio a 4.50. Prima di ieri sera era dato a 15.

Anche Daniele Silvestri guadagna in credibilità. Era dato a 8 passa a 7. Due di quelli che venivano sussurrati per la vittoria in realtà per la Snai non ci dovrebbero contare troppo. Renga partiva da un misero 18 e dopo ieri sera è passato a 15. Nek invece non convince e passa da 8 a 12.

Prima del via la donna più papabile era Arisa, data a 10. La bella, ma strana, canzone che ha portato gi ha assestato una botta notevole portandola giù nel tabellone a 35. La prima donna adesso è la Bertè, che ha molto convinto. Era data a 12 ed è passata a 9. Non è creduta possibile neppure una vittoria o un buon piazzamento per Paola Turci, che partiva da 25 e passa a 40. La Tatangelo rimane ferma all’ultimo posto probabile, con un misero 50. Ma a farla compagnia ci vanno in diversi: Ex-Otago, Boomdabash, Negrita e  Zen Circus. La Snai non crede nei gruppi e nell’indie insomma. Anche se a 50 ci sta anche la coppia improbabile Patty Pravo -Briga e, incredibilmente per noi, il rapper Mahmood.

Achille Lauro è piaciuto a noi e anche alla Snai. Partiva da 40 e adesso vede la quota dimezzata a 20. Sempre lontano dal podio. Ma siamo convinti che scenderà ancora.  La performance un po’ indecisa di Motta, nonostante crediamo che il pezzo sia bello assai, gli è costata molto. Partiva da 20 e adesso è sceso a 35. L’indecsione di intonazione di Ghemon gli costa un po’ ma poco. Da 33 a 35. La sbarazzina Federica Carta piace. Lei e Shade passano da 18 a 12. Nigiotti stabile a 20. Einar stabile a 40. Ninuccio d’Angelo e Livio Cori da 33 a 40 chiudono questa carrellata.

Emanuele Mandelli

(Visited 43 times, 10 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *