La Sartoria di Ale, ecco il progetto dell’associazione che anche Sussurrandom sostiene

La Sartoria di Ale, ecco il progetto dell’associazione che anche Sussurrandom sostiene

Abbiamo parlato settimana scorsa del progetto dell’associazione La Casa di Ale per una sartoria. Vi abbiamo invitato a votare per loro in una iniziativa legata alle associazioni. Ma che tipo di progetto è? Eccone una breve descrizione fornita da loro:

 Il nostro progetto è iniziato con una larga propaganda attraverso la stampa locale e tramite una formale conferenza stampa tenuta nel palazzo municipale di Crema con la onorevole presenza del Sindaco di Crema. Il progetto ha previsto l’avvio di 12 donne ospiti delle nostre associazioni al corso base di cucito che si è svolto nel laboratorio di sartoria sito nella bellissima realtà di Campisico. Il laboratorio era in disuso e abbiamo provveduto, riferendoci ad una ditta specializzata ,per renderlo agibile all’uso. Il corso è stato coordinato dalla tutor sarta qualificata Signora Pelati Maria Rosa . Parallelamente è stato avviato il laboratorio della fiaba coordinato dalla dott.ssa Vanazzi Veronica durante il quale una squadra di volontari precedentemente formati dalla dott.ssa Rosalba Torretta ha seguito i bambini delle mamme impegnate nel laboratorio di sartoria. Al termine del corso base si è provveduto alla selezione di 6 donne che hanno proseguito nel corso di perfezionamento . La selezione è avvenuta basandosi su criteri stabiliti dalla sarta tutor quali volontà, costanza , attitudine al lavoro di sartoria. Terminato il corso di perfezionamento, 2 della donne che hanno dimostrato maggior idoneità sono state inserite con successo in un laboratorio di sartoria locale per avviarle alla borsa lavoro che durerà 4 mesi

(Visited 104 times, 16 visits today)