Ma … Roberto Mancini è davvero l’uomo giusto per il ruolo delicato di Ct?

Ma … Roberto Mancini è davvero l’uomo giusto per il ruolo delicato di Ct?

Ma … mister Roberto Mancini è davvero l’uomo giusto per il ruolo delicato di commissario tecnico?

Allora detto che mediaticamente il Mancio, bello e sexy quasi fosse un “Tronista” funziona. Sottolineato come Mancini la materia la conosce e sa il fatto suo, ecco ribadite queste cosette, mah ripensando alla breve e sottovalutata esperienza Conte … forse l’ex pupillo di Moratti non è indicato per fare il selezionatore tecnico.

Ok probabilmente giocatori quali Cristante, Insigne, Romagnoli, Belotti, Immobile, Jorginho, Donnarumma, Verratti, Berardi, Zaza, Balotelli, Rugani, Zappacosta e Gagliardini sono un pochino sopravvalutati, ma Mancini non può ridursi all’ultimo minuto, in una competizione comunque preziosa quale la “Nation League” a fare esperimenti senza una logica tattica. No?

Il poc’anzi citato Antonio Conte, colui il quale dalle patate ottiene champagne, ahinoi non è disponibile a rimettersi in discussione sulla pesantissima panca azzurra, ergo Mancini, pur non adatto resta l’unico nome fashion spendibile, ma … ora deve individuare uno gruppo ci giocatori, abbandonare gli esperimenti e ripartire da e con loro.

L’Italia Campione del Mondo nel 2006 è al palo da troppo tempo, perdere ulteriori settimane come si sta facendo, ehm come si è fatto in questi giorni pareggiando male con la Polonia, perdendo peggio col Portagallo e schierando formazioni stonate significa proseguire a gettare occasioni al vento. Mancini urge una scossa, serve grinta e servirebbe un nuovo e operativo presidente federale.

Stefano Mauri

(Visited 23 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.