Marco Paolini torna a teatro con “Boomers” un album-concerto su 50 anni di storia italiana

Marco Paolini torna a teatro con “Boomers” un album-concerto su 50 anni di storia italiana

Domenica 25 febbraio (ore 17.00) il Teatro Alessandrino di Alessandria ospiterà Marco Paolini con il suo spettacolo “BOOMERS”, un album-concerto su cinquant’anni di storia italiana che racconta di Nicola, un padre che torna nel proprio passato, grazie ad un progetto di realtà virtuale, tra citazioni, rimandi, momenti nostalgici al ritmo di ballate e canzoni accompagnate dalla voce di Patrizia Laquidara.

 

Marco Paolini e Patrizia Laquidara sono magistralmente accompagnati in scena dai musicisti Luca Chiari, Stefano Dallaporta, Lorenzo Manfredini.

 

“BOOMERS” è una coproduzione Jolefilm e Teatro Stabile del Veneto, organizzato da Gruppoanteprima.

Testi di Marco Paolini e Michela Signori, consulenza alla drammaturgia di Marco Gnaccolini e Simone Tempia, regia di Marco Paolini.

 

Biglietti disponibili in prevendita sul circuito online Ticketone o c/o la biglietteria Gruppoanteprima ad Alessandria – Piazza Garibaldi 40 – dalle 10 alle 14; info 0131 250600

 

BOOMERS (https://www.jolefilm.com/spettacolo-teatrale/boomers/) è una ballata teatral-cybernetica, un nuovo album di racconti dove la memoria collettiva di una generazione viene trasformata in scenari da videogioco in realtà virtuale “vietato ai minori di 48 anni non accompagnati”, all’interno del quale Nicola – alter ego/avatar di Marco Paolini – ritorna di nuovo giovane nel suo posto-rifugio, il famigerato bar della Jole, per poter rievocare e rivivere avventure, primi amori, faide politiche e un caleidoscopio di 50 anni della storia d’Italia mischiati alla rinfusa da un algoritmo ancora in fase sperimentale.

 

Come fosse un moderno affresco in 8 bit di un mondo nuovo in costruzione, ci si trova a guardare la scena che si svolge sotto un pilone di un ponte autostradale, che passa da un’inaugurazione ad un’altra senza alcuna manutenzione. Sotto al ponte il centro del mondo, il bar della Jole, padrona dell’avvicendarsi di storie e relazioni tra Nicola, clienti abituali e lunatici matti della piazza.

 

La musica ha un ruolo molto importante, con un piccolo ensemble di musicisti guidato da Patrizia Laquidara, una delle voci più intense e liriche della musica “leggera”, figura inafferrabile, poliedrica e brillante della musica d’autore contemporanea. Sul palco la Laquidara prenderà le sembianze di Jole, personaggio mitico degli Album, ex partigiana, ex prostituta, gestiva e gestisce il bar-centro-del-mondo attorno al quale tutte le storie si snodano.

(Visited 18 times, 18 visits today)