Mario Barbieri, Oste Tradizionalista, animerà al Bontà il ‘Braccio di Ferro del Marubino: “La tradizione è magia che incide, solo Marubini col dito quindi”

Mario Barbieri, Oste Tradizionalista, animerà al Bontà il ‘Braccio di Ferro del Marubino: “La tradizione è magia che incide, solo Marubini col dito quindi”

Il BonTà, tempio dei sapori di alta qualità, dedicato a professionisti della ristorazione, produttori, distributori e buongustai, per così dire… incombe: si terrà a Cremona, presso il PalaFiera, dal 24 al 26 febbraio. Quest’anno, il Marubino, pasta ripiena tipica cremonese, cucinata e servita con tre brodi, sarà tra gli attori protagonisti della manifestazione alle porte. Per vedere che aria tira, col Cavalier Mario Barbieri: oste, cuoco, ristoratore, enologo, opinionista televisivo, calciofilo, arbitrologo e commerciante, volentieri abbiamo scambiato due chiacchiere…

Sbaglio o domenica prossima sarai tra gli animatori, di un appuntamento, alla Fiera di Cremona?

A partire dalle ore 11, sarò tra i relatori del cosiddetto ‘Braccio di Ferro Gastronomico’, dedicato ai Marubini, intitolato ‘Rotondo, quadrato o arrotolato??

E ti di che scuola sei?

Della tradizione, che con la sua magia, incide sempre, quindi, il mio Marubino è quello fatto col dito tondeggiante e il buco a mo’ di anello per intenderci. E il pieno, appassionatamente macinato, beh è a base di brasato di manzo, accompagnato a un pochino di pieno del salame, un goccio di vino, una spruzzatina di cannella e noce moscata, uova per legare e grana padano. Il tutto cucinato e servito nel brodo di manzo, cappone o gallina e vitello. Ho imparato a preparare i Marubini in questo modo dai miei nonni e continuerò a farli così.

Hai seguito la puntata di Report dedicata ai vini artigianali?

Allora, non alimentiamo falsi miti: il vino arriva dalla terra, dalla vigna, dall’uva, di conseguenza è tutto naturale. Poi però servono tecnologia e macchinari, chiaramente senza forzature, per fare il resto.

stefano mauri

(Visited 54 times, 54 visits today)