Mario Macalli, l’inibizione e la Pergolettese che poco entusiasma e divide

Mario Macalli, l’inibizione e la Pergolettese che poco entusiasma e divide

Quindi per l’affaire dei cosiddetti marchi del Pergo tutti riconducibili a lui, vicenda questa ricordiamolo: scoperta, segnalata e portata alla luce da una parte, romantica innamorata, della tifoseria canarina che proprio non ha accettato l’accorpamento del Pergocrema al Pizzighettone, il Ragioniere del Pallone Mario Macalli è stato inibito per dalla Procura Federale Sportiva. Tra ricorsi e altri appuntamenti in tribunali sportivi e per così dire ordinari, questa storia (e altre vicende a essa collegate più o meno indirettamente) non finirà qui, così come proseguirà a essere seguita, che tifoseria e città mai hanno accettato del tutto il PergoPizzighettone, a metà (ed è un vero peccato) la Pergolettese.

Cesare Fogliazza ha certamente salvato, nel 2012, il maggiore sodalizio cittadino, ma per entrare direttamente (impresa complicata) nel cuore degli sportivi cremaschi, vincere incide ma non decide, bah forse dovrebbe aprire l’organigramma societario a persone in grado di portare passione, entusiasmo e pathos coinvolgente.

Fogliazza è una bella persona appassionata che mangia e respira calcio da una vita, non cederà mai il timone ad altri compagni di viaggio, ma farsi accompagnare, senza cedere la bussola dunque, nel suo viaggio in terra (territorio difficile, chiuso, campanilistico e aristocratico) cremasca alla lunga, certamente gioverà innanzitutto a lui, personaggio generoso che in testa il sogno meraviglioso di fare football in alto, dove osano le aquile.

Stefano Mauri

(Visited 61 times, 25 visits today)