Piscina di Crema: riapertura il 1° luglio. Accordo con Sport Management

Piscina di Crema: riapertura il 1° luglio.  Accordo con Sport Management

Il centro natatorio di Crema riaprirà il prossimo 1° luglio. L’Amministrazione comunale ha trovato un punto di accordo con il gestore dell’impianto, la società Sport Management, dopo alcuni confronti e una videoconferenza lo scorso 4 giugno che hanno consentito di trovare un punto di intesa finanziario che risponde alle esigenze di tutti.

L’accordo tra le parti prevede un accollo di 35.000 euro per il pagamento di utenze inerenti il Centro Natatorio per il corrente anno, pari a circa tre mesi di consumi. Il comune provvederà poi a un anticipo di liquidità a Sport Management per 150 mila euro allo scopo di far fronte alle esigenze finanziare del Centro Natatorio dei prossimi mesi alla luce di un contesto, post-emergenza sanitaria, che ha stravolto le prospettive finanziarie.

Questo contributo sarà però “a rendere” e verrà restituito dal Concessionario tramite una revisione del canone annuale. Dal 2021 infatti, sino alla scadenza contrattuale nel 2040 Sport Management secondo la convenzione vigente avrebbe dovuto corrispondere al Comune un canone annuo di 35mila euro. Tale importo sarà rivisto al rialzo, per le successive annualità, in funzione della dovuta restituzione della anticipazione erogata.

Lo reputo un buon punto di equilibrio”, commenta il sindaco di Crema, Stefania Bonaldi. “Immaginare di tenere chiusa la piscina proprio nel corso di questa estate, in cui moltissime famiglie resteranno a Crema, o di risolvere un contratto con una vertenza certa, la chiusura per mesi dell’impianto e la conseguente liquidazione degli investimenti già fatti sarebbe stato a mio avviso non sostenibile. Ovviamente restano aperte le partite di contestazione a suo tempo fatte, che affronteremo a fine anno in sede di verifica della convenzione, che scade nel 2040, e dell’effettivo andamento dei prossimi mesi. Abbiamo operato ricognizioni rispetto a quanto sta avvenendo in altri impianti analoghi e ci siamo risolti a questa impostazione, trovando un accordo che trova legittimazione sia nel Codice degli Appalti sia nelle norme speciali del Decreto Rilancio, senza esporre il Comune ad uno sforzo oneroso ed improprio”.

Sergio Tosi, presidente Sport Management, esprime soddisfazione per la ripartenza: “Siamo molto contenti di poter tornare a dare un servizio così essenziale alla cittadinanza. Ci teniamo molto a fare bella figura con Crema, perché è un impianto importante e per noi anche strategico. Siamo in piena sintonia con l’amministrazione Comunale che è stata un fiore all’occhiello per la disponibilità. Un ringraziamento particolare al sindaco e alla giunta che hanno fatto il possibile e sono stati uno dei comuni più comprensivi sui nostri problemi. Ora siamo pronti a ripartire”.

L’ACCORDO IN SINTESI

 

Pagamento utenze tre mesi: 35 mila euro dal Comune a Sport Management

Contributo a rendere: 150 mila euro che verrà restituito da Sport Management tramite rialzo del canone a partire dal 2021.

Apertura prevista piscina: 1° luglio 2020

(Visited 70 times, 36 visits today)