Quando per la Rai, Crema e la sua movida erano considerate la “Piccola Rimini”. Così postò Beppe Riboli, l’Artista

Quando per la Rai, Crema e la sua movida erano considerate la “Piccola Rimini”. Così postò Beppe Riboli, l’Artista

Quando ho fatto l’Ora di Vetro a Crema è successo qualcosa. A ruota sono nati altri locali, il Mea Culpa, aprirono birrerie, pizzerie, lo Zanzibar, il Paparazzi, lo Zang. Ogni weekend diciottomila giovani, da Lodi, Cremona, Soresina, Milano, Treviglio, invadevano la città, mai un problema, tutti lavoravano, anche i commercianti, perché Crema veniva conosciuta e scoperta. Ricordo un servizio della rai che dfiniva Crema “la Piccola Rimini” per la strordinaria movida.
Così postò, sulla sua pagina Facebook, Beppe Riboli, L’ArtDesigner.

sm

(Visited 72 times, 13 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *