Quella del Tortello è una Repubblica. I Granducati? A Soncino e Rivolta… capito?

Quella del Tortello è una Repubblica. I Granducati? A Soncino e Rivolta… capito?

Il Granducato del Tortello non esiste è … un’invenzione, che … in realtà trattasi di Repubblica del Tortello, nome, Brand inventato e lanciato anni fa, per raffigurare al meglio il Cremasco, Crema e Hinterland (micro area imperversata da campanilismi estremi che … mah, avrebbe fatto bene a guardare, allorquando possibile, verso Treviglio o Lodi per instaurare partnership, no?) da Antonio Grassi giornalista, scrittore, Blogger e (ora) sindaco di Casale Cremasco (e chissà, quando i tempi saranno maturi potrebbe pure ricandidarsi, No?).

Possono invece vantare il titolo di Granducato… udite, udite Rivolta d’Adda (il primo Granduca? Il compianto Lamberto Grillotti, politico di razza, esponente di spicco di un bel centrodestra che fu, il quale, purtroppo prematuramente scomparso, meriterebbe di essere ricordato maggiormente, ndr) e Soncino, Borgo che come amava ricordare l’ex Granduca Francesco Pedretti, pur sentendosi attratto da Orzinuovi e dal Bresciano, sì ambirebbe a essere considerato un bel porto franco libero da vincoli territoriali.

Ah … queste e altre storie, comprese quelle riguardanti il fallimento del fu Consorzio Cremasco e la messa in discussione, news recente, di Scrp, le ha narrate, le narra e le narrerà alla grandissima sempre Lui… l’acuto Grassi Antonio attualmente in libreria col suo “CyberThriller del Tortello”. Chapeau!

Stefano Mauri

 

 

 

(Visited 52 times, 11 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *