Rodrigo D’Erasmo firma la colonna sonora del film “Caracas” diretto da Marco D’Amore.

Rodrigo D’Erasmo firma la colonna sonora del film “Caracas” diretto da Marco D’Amore.

Il 1° marzo uscirà in digitale (https://orcd.co/caracas-ost) edita da EDIZIONI CURCI e firmata dal compositore e polistrumentista RODRIGO D’ERASMO la soundtrack dell’atteso “CARACAS”, film diretto da MARCO D’AMORE che uscirà nelle sale cinematografiche il 29 febbraio.

 

Tratto dall’opera letteraria “Napoli Ferrovia” di Ermanno Rea, la pellicola ha come protagonisti Toni Servillo, Marco D’Amore e Lina Camélia Lumbroso e racconta le anime di Napoli dagli occhi di uno scrittore quasi ottantenne tornato nella sua città dopo molti anni. Soggetto e sceneggiatura sono di Marco D’Amore e Francesco Ghiaccio.

 

«Caracas è un film impossibile da inserire in una sola categoria. – spiega Rodrigo D’Erasmo – È un lavoro potente, coraggioso intenso e necessario. Unico nel suo non/genere. 

Racconta una Napoli inedita ed io ho tentato di darle un suono unendone tutte le derivazioni culturali e musicali che abbraccia con l’intento di comporre una musica che raccontasse i Sud del mondo. Che mettesse in dialogo il bacino del Mediterraneo con tutta la sua ricchezza e la sua varietà di suoni, colori, sapori ma gettando uno sguardo oltre oceano, a quel Sud America che il titolo evoca e che a me è tanto caro per ragioni di nascita e cultura. Con Marco partimmo da una suggestione brasiliana: Manhã de Carnaval, un brano meraviglioso della mia terra tratto dall’Orfeo Negro, un film seminale della tradizione cinematografica sudamericana. Alla fine nel film questo brano non compare neppure ma mi è molto servito come faro in questa ricerca che mi ha fatto approdare al porto di Napoli ma dopo un lungo viaggio sonoro che da Caracas mi ha portato a Rio de Janeiro, e poi a Tunisi, Tangeri, Valencia, Marsiglia e Palermo.

Ecco Caracas è Napoli ma è anche molto altro e così credo e spero sia la musica che ho composto per lui. Un viaggio sonoro che vuole unire popoli, terre, persone, storie di vita di fede e d’amore».

 

Tracklist colonna sonora:

  1. La nuit noire (feat. Emel); 2. Chi è Caracas?; 3. Yasmina; 4. La casba di Napoli; 5. Figlio del vulcano; 6. Uno sguardo dentro; 7. Combattendo con sé stessi; 8. Il Maestro smarrito; 9. Tutto cambia ma nulla è cambiato; 10. Tunis, mon amour; 11. Le voci dell’inconscio; 12.L’amore è una religione; 13. Lontano dalla luce; 14. Conversione e delirio; 15. Airqud fi Salam.

 

Il brano originale La nuit noire, che apre la soundtrack, è interpretata magistralmente dalla cantautrice e compositrice tunisina Emel Mathlouthi, artista divenuta icona della primavera araba con la canzone Klemti Horra (La mia parola è libera). La nuit noire è stata composta da Rodrigo d’Erasmo, Emel e Mario Conte e il testo è opera di Emel Mathlouthi e del regista di “CaracasMarco D’Amore.

 

Sinossi

Giordano Fonte (Toni Servillo) è uno scrittore napoletano che si aggira in una Napoli che inghiotte e terrorizza ma allo stesso tempo affascina, una città che non riconosce più dopo esservi tornato dopo molti anni. Ma non è solo. Con lui c’è Caracas (Marco D’Amore), un uomo che milita nell’estrema destra e che sta per convertirsi all’Islam, alla ricerca di una verità sull’esistenza che non sa trovare. Giordano canta l’amore impossibile tra Caracas e Yasmina (Lina Camélia Lumbroso) attraversando una città dove tutti sperano di non perdersi, di salvarsi. Tutti, anche Caracas e Giordano, sognano di poter aprire gli occhi dopo un incubo e scorgere, dopo il buio della notte, una giornata piena di luce.

RODRIGO D’ERASMO è violinista, polistrumentista, compositore, arrangiatore e produttore di formazione classica. Dal 2001 ad oggi ha registrato decine di album in tutto il mondo collaborando in studio e live con numerose band e artisti tra cui Mark Lanegan, Muse, Damon Albarn, Rokia Traoré e molti altri. Dal 2008 è lo storico violinista degli Afterhours, con i quali ha vinto il premio della critica al Festival di Sanremo 2009 e il premio Tenco nel 2012. Nel 2011 è stato premiato dal M.E.I come miglior musicista dell’anno in assoluto. È stato producer ad X Factor nelle edizioni 10,11, 13 e 14 nel team di Manuel Agnelli. A partire dal 2014 ha diretto l’orchestra di Sanremo per vari artisti tra cui Diodato, con il quale nel 2020 ha vinto il Festival con il brano “Fai Rumore. Nel 2021 è stato direttore d’orchestra e arrangiatore di 4 artisti in gara. Ha composto colonne sonore per il cinema e per la TV tra cui il cortometraggio “Chiusi Fuori” con Colin Firth e Stefano Accorsi presentato alla biennale del cinema di Venezia nel 2021. Rodrigo D’Erasmo ha anche composto numerose colonne sonore di documentari tra cui: “C’era 2 volte Rodari”, “Fantastic Mr. Fellini” per Sky Arte e l’ultima produzione internazionale di Sky hub, “Art Raiders”. Tutte le musiche fanno ora parte di un catalogo digitale consultabile per l’ascolto. ll 25 febbraio 2022 è uscito “SONGS IN A CONVERSATION” (FioriRari distributed by Artist First), il nuovo progetto di Roberto Angelini e Rodrigo D’Erasmo, un omaggio a Nick Drake a 50 anni dall’uscita del suo ultimo lavoro discografico Pink Moon. Alla release del disco è seguito un tour nei principali club e teatri d’Italia. A fine maggio dello stesso anno Rodrigo D’Erasmo, Filippo Timi e Mario Conte hanno omaggiato Pasolini con 3 appuntamenti di uno spettacolo di parole, voci, silenzi, musica e luci: “Scopate Sentimentali. Esercizi di sparizione”. Sempre nel 2022, Rodrigo D’Erasmo ha composto le musiche per il documentario “Sergio Leone – L’italiano che inventò l’America”, di Francesco Zippel, presentato in anteprima mondiale alla 79° Mostra Internazionale del Cinema di Venezia ricevendo una menzione speciale Soundtrack Stars Award, premio del SNGI per la colonna sonora. Alla 74° edizione del Festival di Sanremo Rodrigo D’Erasmo ha diretto l’orchestra per Diodato, in gara con il brano “Ti muovi”, dopo averla diretta per l’artista anche nel 2020, quando vinse la kermesse con “Fai Rumore”.

(Visited 50 times, 50 visits today)