Sabato 28 gennaio Alice nella città ospita a Castelleone Gianni D’Amo

Sabato 28 gennaio Alice nella città ospita a Castelleone Gianni D’Amo
Sabato 28 gennaio alle 21.00 Alice nella città ospita a Castelleone Gianni D’Amo, figura di spicco in ambito politico e culturale e presidente dell’associazione «cittàcomune» con sede a Piacenza. L’occasione è data dalla programmazione del filone Community Reading che, tramite il gruppo di lettori che ne definiscono la proposta, ha identificato nell’opera postuma di Piergiorgio Bellocchio “Diari del Novecento” lo spunto ideale per la discussione.
Il libro, edito da Il Saggiatore e curato dallo stesso D’Amo, amico personale di Bellocchio, raccoglie e seleziona i diari e taccuini tenuti per quarant’anni dello scrittore e critico piacentino proponendo quella che è stata definita una una miscellanea di immagini e testi da cui si può ricavare una lettura quanto mai inedita e originale del XX secolo. Il testo è importante, supera le seicento pagine, e accattivante nella sua forma narrativa ricca di riflessioni e passaggi autobiografici. Si snoda tra letteratura e politica, storia e filosofia, pubblico e privato, proponendo un poetico disordine di accostamenti e riferimenti preziosi: “da Marcel Proust a Giorgio Morandi, da Collodi a Tangentopoli, da Marlon Brando a Mussolini, da Umberto Eco a Bernardo Bertolucci, da Pasolini a papa Giovanni Paolo II, dall’arte contemporanea al trash, dalla riflessione sulla lingua alla crisi della sinistra, dal viso etereo di Alida Valli alle rughe di una contadina.”
 
Gianni D’Amo sarà quindi in sala per presentare e discutere con il pubblico di Alice questo straordinario lavoro, uscito nel maggio del 2022 a pochi giorni dalla scomparsa del portatore di uno dei pensieri più interessanti, riflessivi e critici della sinistra italiana.
Come sempre, l’ingresso alle iniziative di Alice è gratuito per i tesserati Arci, con tessera in corso di validità per il 2022-2023.
(Visited 19 times, 5 visits today)