Stefania Bonaldi, sindaco di Crema così su Facebook ha dato il benvenuto alla sezione autoctona museale Egitto

Stefania Bonaldi, sindaco di Crema così su Facebook ha dato il benvenuto alla sezione autoctona museale Egitto

Questo pomeriggio al Museo Civico abbiamo inaugurato la sezione museale Egitto Restituito, grazie al prezioso lascito che la professoressa Carla Maria Burri ha donato alla nostra Comunità. Ospiti prestigiosissimi, docenti universitari e direttori di siti culturali di prestigio nazionale hanno pronunciato parole documentate su Carla Maria Burri, io ho voluto fare un breve intervento, spero non meno entusiasta di chi conosce da studioso questa donna di Scienza, per esprimere, soprattutto in un periodo storico nel quale persino qualcuno dei nostri governanti si permette di diffidare delle certezze che la scienza ci dona, la gratitudine è l’ orgoglio per questa nostra concittadina, che nella scienza e per la scienza, ossia nella fede nella ragione, aveva cercato e trovato il senso del proprio esserci.

Ma Scienza non è la sola parola che mi interessa, parlando di Carla Maria Burri. Voglio sottolinearne ancora due, Donna ed Egitto.

Donna perché il genio femminile è un patrimonio che per troppo tempo è stato assoggettato alla volontà di un mondo che ha preteso di subordinarlo a quello maschile, ottenendo come unico risultato quello di frenare lo sviluppo del Pianeta.

Crema proprio nel femminile ha espresso grandi eccellenze, forse le due figure cremasche più di spicco nel mondo scientifico sono proprio due donne, Carla Maria Burri e la grande antropologa, scomparsa qualche anno fa, Clara Gallini, a cui abbiamo intitolato la nostra Biblioteca Comunale.

Infine, ultima parola, #Egitto. Sembra che la nostra città abbia un sottile filo che la lega al paese dei Faraoni, non soltanto la nostra illustre egittologa, ma anche il grande musicista, compositore e contrabbassista cremasco Giovanni Bottesini diresse la prima dell’Aida, proprio in Egitto, proprio al Cairo. Fu scelto da Giuseppe Verdi, che ne apprezzava il grande talento.

Carla Maria Burri ci fa onore, ci fa sentire nella parte di mondo che offre progresso per tutti.

Noi le siamo grati, ne fa testimonianza il nostro orgoglio di oggi, che non finirà con questa iniziativa che le rende merito, per la quale ringrazio in modo particolare la Dr.ssa Daniela Gallo Carrabba, splendida e preparata custode e cultrice della figura di Carla Maria Burri e il prof. #ChristianOrsenigo, che ne ha condiviso la passione, e tutti coloro che hanno collaborato organizzando questo importante momento.

Così ha postato, sulla sua pagina Facebook Stefania Bonaldi, sindaco di Crema nei giorni scorsi.

sm

(Visited 61 times, 3 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *