Stupore e sorpresa: riapre l’auditorium Cavalli grazie a Luigi Dossena

Stupore e sorpresa: riapre l’auditorium Cavalli grazie a Luigi Dossena

Chi è passato in questi giorni in zona piazza Trento Trieste si sarà accorto di una cosa davvero clamorosa (per usare un vocabolo caro al nostro Stefano Mauri). Da qualche giorno le porte della chiesetta, come ama chiamarla un altro nostro amico, sono aperte.

Stiamo parlando dell’ex chiesa di Santo Spirito e Santa Maddalena, universalmente da anni conosciuta come Auditorium Cavalli. Ad ottenere le chiavi della proprietà, i conti Vimercati-Sanseverino, per una riapertura del luogo è stato Luigi Dossena, che non ha certo bisogno di presentazioni.

Dopo aver dato una ripulita all’interno dell’edificio ne ha riaperto le porte alla cittadinanza. Per ora vi si possono vedere il materiale che sta raccogliendo per il museo del ciclismo su pista che poi dovrebbe trovare spazio in un ambiente del neo riaperto Velodromo Baffi.

Intanto oggi, lunedì 27 maggio, alle 17, si terrà una conferenza stampa per la presentazione del terzo della serie di eventi che l’associazione Pagine di Storia Cremasca, presieduta dallo stesso Dossena, dta organizzando per festeggiare i 500 anni di storia del Palazzo Comunale.

Sabato 1 giugno dalle 16 alle 18 si terrà quindi all’interno dell’auditorium un evento legato a questa serie di manifestazioni a cui presenzieranno il presidente dell’ordine degli architetti della provincia di Cremona Marta Visone, lo stesso Dossena e gli architetti cremaschi Massimiliano Aschedamini e Enzo Bettinelli.

Ma l’intenzione del Dossena è quella di rendere di nuovo disponibile alla comunità lo storico luogo. In che modalità probabilmente lo vedremo nei prossimi mesi. Intanto ci ha guidato in una visita interna del luogo che è rimasto chiuso per oltre 20 anni e che finalmente possiamo rivedere nel suo splendore.

(Visited 45 times, 45 visits today)