Sussurbacco, “Alìsia”, il Pinot Grigio Igt di Astoria rock a tutto pasto, col pesce o col pollame

Sussurbacco, “Alìsia”, il Pinot Grigio Igt di Astoria rock a tutto pasto, col pesce o col pollame

Sì, il Pinot Grigio Igt “Alìsia” prodotto dalla cantina Astoria (sì proprio quella del Giro d’Italia e del Venezia Calcio tra le varie, tante e belle cose che fa), indubbiamente è il Bianco (iniziale maiuscola quale doveroso omaggio) adatto per accompagnare le portate a tutto pasto, oppure per abbinarsi a piatti a base di pesce, o, dulcis in fundo per “sposarsi” a un bel piattone di pollo arrosto al limone. Degustare per credere! A proposito, se vogliamo osare, ma … non troppo, beviamoci un bel bicchiere (anche due se poi non guidiamo) di “Alìsia” con una pizza, saporita ma non troppo mi raccomando, ai frutti di mare e … vediamo, studiamo, commentiamo, guardiamo, applaudiamo o discutiamo l’effetto che fa. Pure con gamberetti, trota, tinca, branzino, orata e pesce bianco non resterete delusi.

Ottenuto rigorosamente da uve Pinot Grigio in purezza, questo eccellente, tranquillo (ma non per questo non interessantissimo, ergo da scoprire e godere) prodotto Made in Astoria, ecco vanta (e fa bene) un marcatissimo colore giallo paglierino con affascinanti sfumature dorate.

Il profumo? Intenso, fruttato, con un chiaro, variegato ricordo di fieno e assolutamente fine ed elegante.

Vellutato, armonico, signorile (come solo certi vini delle Venezie sanno, possono e devono essere), avvolgente e … spiccatamente ammiccante: queste le caratteristiche offerte, dal Pinot Grigio “Alìsia” una volta portato alla bocca ed assaggiato.

Stefano Mauri

(Visited 55 times, 7 visits today)