Sussurbacco, San Leonardo Rosso Doc il vino sensuale in grado di conquistare e far sognare

Sussurbacco, San Leonardo Rosso Doc il vino sensuale in grado di conquistare e far sognare

Tutti i vini della meravigliosa, fiabesca cantina Tenuta San Leonardo sono fantastici e potenzialmente in grado di accendere i sogni migliori degli appassionati e di quanti, semplicemente, amano mangiare bene e bere meglio. Di proprietà della famiglia Guerrieri Gonzaga dal 1724, ecco quest’azienda vitivinicola senza dubbio va vista, considerata e inquadrata come una Vera, l’iniziale maiuscola è un doveroso omaggio, Eccellenza autoctona da esportazione. Il terroir unico di questa tenuta, per la cronaca siamo in Trentino Alto Adige, precisamente ad Avio, in Val Lagarina, quindi Trentino del Sud, ecco rendono le viti ricche di antociani, le positive sostanze antiossidanti di colore viola conservate nelle bucce degli acini.

E la bottiglia della settimana, vale a dire il San Leonardo è il Rosso simbolo della cantina dei Guerrieri Gonzaga, un vino (stile bordolese) ottenuto da uve Cabernet Sauvignon, Carmenere e Merlot, un Re (che tale bottiglia è appunto sovrana) dal colore rubino, con profumi di sottobosco in confettura e note che conducono a liquirizia, ginepro e altre spezie. Da bere da solo, in meditazione, per festeggiare o per farsi consolare da qualcosa, oppure da abbinare a carni rosse alla brace o formaggi stagionati, questo San Leonardo è un sogno di … Vino.

Stefano Mauri

(Visited 33 times, 6 visits today)