Antonio Bonetti lancia una due giorni dedicata al cibo per anima, corpo e cuore

Antonio Bonetti lancia una due giorni dedicata al cibo per anima, corpo e cuore

Una ne fa, cento ne pensa il buon Antonio Bonetti (nella foto in pagina è insieme al giornalista enogastronomo Osvaldo Murri e al commerciante enogastronomico Massimo Mascherpa in occasione della tappa del “Touring del Gusto” al Bistek). Leggete un poco cosa si è inventato per il prossimo weekend…

 

Prologo:  Questo menù richiede dedizione e impegno …. a tavola;

grandi pezzi di carne, fuoco, pentoloni e impegno …. in cucina;

non sopporta preparazioni espresse, veloci e immediate;

ama tirar tardi con i commensali, in pace con anima e corpo!

 

Primo piatto
“Le stelle del Bistek”, i nostri raviolini di carne, in brodo ristretto

Secondo piatto
Lingua naturale, non salmistrata e“Biancostato”
In tavola: frutta in Mostarda di Cremona, Salsa Verde e Sale Marino di Trapani

Terzo piatto
Cotechino di Maialone Cremasco e Cappone nostrano
Stufatino con piccole Lenticchie, puré con Patate bergamasche

Quarto piatto
Testina di vitello e “Cappello da prete”, la nostra giardiniera di verdure
Coda di manzo

Dessert
Sorbetto con Mandarino siciliano di Ciaculli

Espresso “ caffé”

Vino in tavola
“Banino” Rosso vivace di San Colombano
Antonio Panigada

_______________________

Una buona occasione per godere del “gran bollito”.

Cinque tagli di carne, il cappone e un grande succulento cotechino, preceduti e benedetti dai nostri raviolini in brodo.

Mostarda della tradizione cremonese, salse e ammennicoli vari, e salutare viatico con sorbetto di mandarino.

 

Il motto sia “star bene a tavola”, e per star bene è essenziale portare in primo piano la terra e l’uomo, un rapporto genuino e generoso da condividere con cliente attento e amico: andare oltre forma e apparenza e a tavola godere ogni giorno di terra generosa e di uomo paziente: tutto ciò merita attesa e rispetto. “Star bene a tavola con il Bistek”: genuinità, qualità, gusto prendono vita, corpo, colore. A noi tutti cogliere le differenze e scoprire l’essenza, per “star bene a tavola”, in pace con anima e corpo.

 

(Visited 66 times, 15 visits today)