Bravo Mattia Cabrini, Grande Barman: facciamoci caso quando siamo fortunati a lavorare per chi anticipa la cassa. E Chapeau al The Noble

Bravo Mattia Cabrini, Grande Barman: facciamoci caso quando siamo fortunati a lavorare per chi anticipa la cassa. E Chapeau al The Noble

La mascherina si la mascherina no

e i guanti sono obbligatori e i guanti sono il male del mondo

a breve ci racconteranno che la cura per il covid

è stare attaccati e tossirsi addosso

io nel frattempo resto seduto e attendo la cassa integrazione….di marzo

Questo il post, ironico, ma fino a un certo punto e … soprattutto illuminante, pubblicato nei giorni scorsi, sulla sua pagina Facebook dal Barman (a proposito Chapeau al The Noble, il nuovo locale di Lodi, ove, appunto adesso lavora al bancone il Mattia) Mattia Cabrini, persona vera, diretta e schietta che non le manda a dire, mettendoci sempre la faccia. Ergo, se a differenza di Cabrini e dei (purtroppo tanti come lui) lavoriamo quelle realtà (RiChapeau), comprese le multinazionali, che ci hanno anticipato i soldi della Cassa Integrazione, beh facciamoci caso, ringraziamo chi paga (puntualmente, talvolta in anticipo) e … sorridiamo al mondo, no?

stefano mauri

(Visited 55 times, 6 visits today)