Sussurbacco, Camossi Franciacorta Rosè Extra Brut, il SoloUva che regala sensazioni rock

Sussurbacco, Camossi Franciacorta Rosè Extra Brut, il SoloUva che regala sensazioni rock

Sì il Camossi Franciacorta Rosè Extra Brut Millesimo, ottenuto esclusivamente da uve Pinot nero, affinamento sui lieviti minimo di 24 mesi, in bottiglia ne passa almeno sei, indubbiamente è un vino interessantissimo, potenzialmente in grado, tanto per fare un esempio, di accompagnare senza stancare, secondi piatti a base di pesce, antipasti a base di salumi e, perché no, pure un bel piatto di pastasciutta allo scoglio. Siete sperimentatori enogastronomici e, o Wine Lover ricercatori e appassionati? Provatelo a tutto pasto, non deluderà le vostre aspettative. Degustare per credere.

A proposito, l’azienda Camossi, dal 2014 ebbene ha iniziato a vinificare col Metodo SoloUva (senza zuccheri esogeni). Tale tipologia di vinificazione, essenzialmente si basa su questo concetto: l’uva è un frutto che … va raccolto al momento giusto della sua maturazione. La vendemmia quindi, in questo particolare metodo, avviene quando l’uva è matura “fenolicamente” e non “tecnologicamente” (in base al rapporto acidità grado zuccherino), ergo è posticipata. Dopo la pressatura soffice, udite, udite, in tutte le fasi di vinificazione successive alla spremitura delicata, ecco si utilizza zucchero autoprodotto sotto forma di zucchero congelato al fine, di ottenere, un prodotto finale che sia esclusivamente l’espressione naturale del frutto senza alcuna aggiunta di zuccheri esogeni.

Stefano Mauri

 

(Visited 56 times, 8 visits today)