Debora Villa racconta (facendo ridere) la condizione della donna al San Domenico

Debora Villa racconta (facendo ridere) la condizione della donna al San Domenico

La violenza sulle donne non è certo una novità.   La novità sta invece nel creare un testo che intenda porre l’accento sulla condizione delle donne di ieri e di oggi con l’obiettivo di costruire una brillante arringa in difesa dell’affermazione della donna  Con un ‘ampia carrellata di esperienze e caratteristiche dell’autentica vita femminile di ogni tempo il testo riesce a porre uno di fronte all’altro l’universo femminile a quello maschile.. Ne nasce una piacevole, ma determinata seppur ironica critica condanna di tutti i preconcetti che la società odierna ha creato attorno al mondo femminile.

Debora Villa, grande attrice comica, una della più brave nel panorama teatrale, riesce a regalarci uno strepitoso monologo, recitato con ritmo al limite dell’umano per la vertiginosa velocità che cui lo sciorina. Il tutto accompagnato da una mimica, una gestualità, un modo di occupare lo spazio che denotano la enorme capacità di tenere la scena con spettacolare maestria  Debora non entra in scena, lei vi si catapulta con l’energia di un tornado, ed è affiancata da Rafael Didoni, la ” quota azzurra” della piècè cui ogni tanto è concesso il diritto di parola. Grande coppia ! –

Martedì sera al San Domenico ha superato se stessa con una performance turbinosa, un fuoco d’artificio, in cui abbaiamo riso riso riso fino allo sfinimento. Pubblico numerosissimo, coinvolto dalla mattatrice con domande pepatine, cui ritardavano ad arrivare le risposte: si è creato un gioco fra l’attrice e alcuni spettatori, che si sono divertiti ad avanzare supposizioni sulla vita sessuale della coppia, con il fuoco ossidrico di battute folgoranti.

Spettacolo divertente e divertito. e davvero godibile. La comicità intelligente e pungente, la carica esplosiva di Debora, la rara intensità con cui ha recitato il monologo la ricchezza del testo hanno convinto il pubblico ad applaudire di continuo a scena aperta. La comicità femminile punta spesso sull’autoironia: qui se ne serve mettere alla berlina i limiti dell’altro sesso e ci riesce benissimo.

Gli applausi finali sono stati convinti e molto calorosi. Osservavo gli spettatori all’uscita: avevano un’espressione soddisfatissima. Che condivido – Testi di Debora Villa, Rafael Didoni, Francesca Micardi, Alessandra Torre. – Consulenza artistica di Leo Muscato. La serata è stata organizzata dall’Associazione Donne Contro la Violenza, per diffondere la cultura del rispetto e della non violenza. – L’Iniziativa è sostenuta dalla COOP di Crema e da Popolare Crema per il Territorio.   La finalità dell’iniziativa è la diffusione della cultura e rispetto e della non violenza.

Eva Mai

(Visited 360 times, 15 visits today)